Falcon & The Winter Soldier, Mackie sul razzismo: "C'è un problema di incosapevolezza"

Falcon & The Winter Soldier, Mackie sul razzismo: 'C'è un problema di incosapevolezza'
di

Ricorderete tutti le pesanti accuse di razzismo che Mackie ha rivolto alla Marvel nei mesi scorsi. Ora l'attore impegnato con le riprese di Falcon & The Winter Soldier ha tentato in parte di alleggerire le sue parole, ammettendo che in realtà a suo avviso c'è un complesso problema di consapevolezza.

Anthony Mackie aveva detto di aver visto nelle produzioni del Marvel Cinematic Universe ben pochi interpreti ma anche addetti ai lavori di colore, sostenendo che un grave atto di razzismo era stato compiuto invece con la realizzazione di Black Panther dove sia gli attori che il resto dei dipendenti del dietro le quinte, erano tutti di colore.

Ora l'attore ha tentato di chiarire i suoi commenti sulla diversità ai Marvel Studios dicendo: "Non credo che ciò che sta accadendo sia un vero e proprio problema di razzismo. Penso che sia un problema di inconsapevolezza non solo della Marvel. Penso davvero che la maggior parte delle grandi aziende non arrivi a comprenderlo. Credono di fare ciò che sia necessario ma, questo non è chiaramente abbastanza".

Poi ha aggiunto: "Non puoi pretendere di lanciare un tizio nero come uno dei tuoi supereroi principali e non aspettarti che dica queste cose. Le mie origini e i il mio DNA mi portano a dire queste cose. Questa è una grandissima occasione per me in qualità di attore di colore. Far parte della grande famiglia mi obbliga a lavorare per renderla migliore".

Intanto sappiamo che la serie di cui è protagonista con Sebastian Stan non ha ancora una data d'iuscita precisa. Ormai è certo che non vedremo Falcon The Winter Soldier prima della fine del 2020.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
4