Fear the Walking Dead, Alexa Nisenson ha ricevuto minacce di morte dopo un episodio

Fear the Walking Dead, Alexa Nisenson ha ricevuto minacce di morte dopo un episodio
di

Alexa Nisenson interpreta Charlie nello spin-off Fear The Walking Dead attualmente alla sua sesta stagione. La giovane attrice è entrata nel cast quando aveva 11 anni e ha ricevuto minacce di morte dopo che il suo personaggio ha ucciso un sopravvissuto preferito dai fan.

Nisenson ha rivelato che non era "completamente preparata" per il contraccolpo dopo la morte del protagonista Nick Clark (Frank Dillane). Il figlio dell'allora protagonista della serie Madison (Kim Dickens) e fratello di Alicia (Alycia-Debnam Carey), Nick viene ucciso da Charlie (Nisenson) nell'episodio della quarta stagione "Good Out Here".

"Non sapevo che Charlie avrebbe ucciso Nick quando mi sono unita allo show. L'ho scoperto quando ho aperto la sceneggiatura, e ho pensato, 'Oh mio Dio'", ha detto Nisenson al podcast Talk Dead to Me. "Sono rimasta scioccata. Non me l'aspettavo affatto. Pensavo che sarei uscita dopo cinque, forse sei episodi."

Ora invece il personaggio di Nisenson è ricorrente in Fear, dopo aver letto la sceneggiatura, la giovane attrice sapeva che la reazione dei fan "sarebbe stata quella che era", ma dice "Non credo di essere stata completamente preparata per quello che era in realtà. Ma il ruolo è continuato, e sono così grata perché è stato un viaggio così incredibile, e sono così grata di essere qui e di essere un personaggio regolare della serie".

Da allora Charlie è diventata una specie di sorella minore di Alicia, che è tra i personaggi più amati dello show e una delle ultime sopravvissute della prima stagione.

"All'epoca avevo solo 11 anni, quindi quando stavo su Instagram o Twitter, vedevo solo centinaia o forse migliaia di commenti che dicevano semplicemente: 'Ti odio! Hai ucciso Nick!'", ha detto Nisenson. "E ho sempre detto: 'Capisco perfettamente. È stato devastante anche per me.'"
Mentre Nisenson si immedesima nel fatto che gli spettatori debbano dire addio a un personaggio amato, la reazione è diventata allarmante e "davvero personale".
"Capisco perfettamente perché si sentivano in quel modo e si sentono come si sentono. Penso che per me sia stato decisamente impegnativo quando è diventato personale e le persone mi stavano minacciando", ha detto Nisenson che ora ha 14 anni. "Qualcuno ha trovato il mio indirizzo e ha detto che sarebbero venuti a casa mia e mi avrebbero ucciso. È diventato decisamente personale per un po', ed è stato spaventoso. È stato spaventoso per me e la mia famiglia. Non me lo aspettavo assolutamente".

Dopo l'episodio della morte di Nick nell'aprile 2018, Dillane ha confermato di aver richiesto che Nick fosse ucciso in seguito alla partenza della terza stagione dello showrunner originale e co-creatore della serie Dave Erickson.

La reazione dei fan è stata un po' troppo pesante per una bambina di 11 anni considerando oltretutto che la scelta non era sua. Intanto Fear The Walking Dead è stata rinnovata per una settima stagione e gli showrunner non hanno escluso uno scioccante ritorno che avrebbe davvero del clamoroso a questo punto.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1