Fear the Walking Dead: Lennie James conferma lo stop delle riprese per il Coronavirus

Fear the Walking Dead: Lennie James conferma lo stop delle riprese per il Coronavirus
di

La notizia della sospensione di Fear the Walking Dead era già circolata, ma adesso è l'attore dello show Lennie James a confermarla ufficialmente; lo spin-off di AMC ha seguito il destino di svariati altri programmi televisivi che in questi giorni sono stati sospesi o addirittura cancellati.

La sospensione è arrivata a causa della diffusione del coronavirus che ha appunto provocato l'emergenza sanitaria che stiamo vivendo, costringendo tutti a rimanere forzatamente in casa in modo da non diffondere ulteriormente il contagio. Inizialmente prevista di una sola settimana, la pausa ordinata da AMC adesso sarà di tre settimane. Le stesse precauzioni sono state prese anche sul set della serie madre, dato che gli sceneggiatori di The Walking Dead lavoreranno da remoto per continuare perlomeno a scrivere gli episodi.

James ha appunto dichiarato che la produzione di Fear of the Walking Dead "è stata sospesa per un mese" e che il cast e la troupe, incluso Alycia Debnam-Carey, Colman Domingo e Austin Amelio, si sono auto-isolati. La produzione della sesta stagione della serie spin-off è cominciata lo scorso novembre e sarebbe dovuta proseguire per i successivi sette mesi. "Sono a Austin per le riprese e sono qui per sette mesi l'anno", ha detto James mentre era in fase promozionale per Save Me Too, seconda stagione di Save Me. "Quasi tutte le produzioni stanno chiudendo i battenti, noi dovevamo prenderci una pausa di una settimana, che adesso è diventata un mese. Quindi chiuderemo e ci auto-isoleremo".

L'attore Morgan Jones ha quindi aggiunto: "Austin ha avuto due casi di contagio accertati e nessuna morte, quindi siamo in questa situazione. Ma siamo anche in una situazione in cui ci sono a disposizione pochi tamponi per la popolazione. Quindi viviamo in un'area di incertezza, insieme a tutti gli altri".

FONTE: Lorraine
Quanto è interessante?
1