Felicissima Sera, Pio e Amedeo nella bufera: le loro frasi indignano il web

Felicissima Sera, Pio e Amedeo nella bufera: le loro frasi indignano il web
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Vi abbiamo già parlato nelle scorse settimane del grande successo ottenuto da Pio e Amedeo con Felicissima Sera, ma ora, i due comici pugliesi sono finiti nella bufera per alcune affermazioni sul concetto di politically correct che proprio non sono piaciute al pubblico.

Pio e Amedeo nel loro lungo discorso hanno puntato il dito contro tutti gli stereotipi del politicamente corretto, parlando del razzismo, degli ebrei, delle donne e affrontando anche il complesso tema dell'omosessualità.

Amedeo ha detto: "Ci vogliono far credere che la civiltà sta nelle parole, ma è tutto qua nella testa. Fino quando non ci cureremo dall'ignoranza di quelli che dicono con fare dispregiativo, che è quello il problema, ci resta un unica soluzione: l'autoironia".

Il comico ha poi aggiunto: "Nemmeno ricchione si può dire più, ma è sempre l'intenzione il problema. Così noi dobbiamo combattere l'ignorante e lo stolto. Se vi chiamano ricchioni, voi ridetegli in faccia perché la cattiveria non risiede nella lingua e nel mondo ma nel cervello: è l'intenzione. L'ignorante si ciba del vostro risentimento".

Il popolo del web non ha particolarmente apprezzato i termini utilizzati, ritenuti fin troppo offensivi per una tematica di tale complessità. Il discorso fatto inoltre, è stato ritenuto molto superficiale e soprattutto poco attinente con la comicità spiccia di Felicissima Sera.

Quanto è interessante?
2