Finn Wolfhard di Stranger Things rivela di essere stato vittima di stalker

Finn Wolfhard di Stranger Things rivela di essere stato vittima di stalker
di

Come Millie Bobbie Brown di Stranger Things, anche Finn Wolfhard ha dovuto affrontare una serie di situazioni spiacevoli dopo essere diventato famoso. In particolare ha rivelato un episodio avvenuto durante le riprese di IT.

L'attore all'epoca aveva 13 anni e, come ricorda durante un'intervista concessa al giornale Mastermind, ha dovuto affrontare una serie di stalker, apparsi dopo il grande successo ottenuto dalla prima stagione di Stranger Things: "Quando avevo 13 anni delle persone adulte hanno iniziato a seguirmi mentre stavo tornando a casa dopo una giornata di riprese di IT. Stranger Things era appena uscito ed ero da solo, quando acceleravo il passo lo facevano anche loro, così quando sono arrivato finalmente alla porta di casa ero un po' spaventato. All'improvviso mi dicono ehi ci facciamo un selfie? Ed io ho risposto no, la prossima volta non inseguite un bambino".

A quanto pare però questo non è stato l'unico caso in cui Finn Wolfhart è dovuto fuggire da degli stalker: "Una volta qualcuno si è messo ad inseguire il mio taxi, anche una volta uscito fuori, questa persona non la voleva smettere".

Nel frattempo Netflix ha annunciato la quarta stagione della serie, tra le novità abbiamo scoperto che Priah Ferguson è diventata serie regular di Stranger Things.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
2