Friends: 5 motivi per cui è un'ottima testimonianza degli anni '90

Friends: 5 motivi per cui è un'ottima testimonianza degli anni '90
di

Dal 1994 al 2004, la sitcom della NBC Friends ha intrattenuto le famiglie con i suoi personaggi iconici, scenari sciocchi e slogan che le persone usano ancora oggi. Il programma è stato molto premiato ed è stato inserito nella 101 Best Writers Guild of America delle serie televisiva meglio scritte di tutti i tempi.

Lo spettacolo spesso fungeva da esempio perfetto degli anni '90, dai tagli di capelli e dai vestiti dei personaggi, al modo di relazionarsi. In quanto tale, è spesso vista come la perfetta capsula del tempo del decennio. Ecco quali sono, secondo noi, le migliori 5 dimostrazioni di quegli anni:

  1. Il linguaggio: da "How you doin" a "The Friend Zone", i personaggi di Friends hanno spesso usato i termini classici e lo slang degli anni '90. Ancora oggi un sacco di parole, slogan e gesti degli anni '90 in realtà derivano dalla serie come ad esempio "We were on a break!" e "Pivot!" con il seguente gesto della mano.
  2. I rapporti familiari e di amicizia: Friends ha mostrato esattamente i rapporti tra gli amici e i partner che si instauravano negli anni '90. Ross con la sua ex e la sua partner con la conseguente custodia del figlio, la ricerca generale di una carriera tra i propri sogni e la famiglia di Ben Geller, Willick e Bunch sono la perfetta rappresentazione televisiva dei cambiamenti anche di mentalità di quegli anni.
  3. Gli abiti: dall'adorabile vestito di Monica nel primo episodio, completo di un maglione annodato in mezzo, ai ragazzi che indossavano magliette con scollatura a V e camicie a righe abbottonate, la maggior parte degli episodi mostrava il classico outfit anni '90. Il blazer blu di Ross sopra una maglietta giallo brillante venne parodiato anche nel Saturday Night Live.
  4. Il body-shaming: dalle attrici vestite in modo succinto che venivano trasformate in barzellette "squallide" al frequente svergognare il grasso di Monica fino ai commenti dei personaggi maschili che presumevano di avere il diritto di fare queste affermazioni, lo spettacolo metteva davvero in evidenza alcune delle tendenze più classiche degli anni '90 in nome della promozione della "moralità" e della "salute", alcune delle quali continuano ancora oggi. Non tutto ciò che deve essere ricordato è positivo. Gran parte della storia ci aiuta a imparare dai nostri errori ed evitare di ripeterli.
  5. Lo stile dei capelli: i fan accorrevano in tutti i parrucchieri per imitare le varie acconciature dello show che riflettevano e contribuivano alla cultura pop degli anni '90. Non era solo il momento in cui Monica tentò di copiare il taglio di capelli di Demi Moore, ma anche il taglio di Rachel era così iconico che ottenne il suo nome, The Rachel, e praticamente il suo seguito di culto. Il bob di Monica poteva essere visto su cantanti degli anni '90 come Natalie Imbruglia, mentre il bob shaggy di Rachel era amato dalle cheerleader di tutto il mondo.

Vi lasciamo alle 5 migliori guest star che mai vi sareste immaginati di vedere in Friends. Ecco, inoltre, alcuni dettagli sulla prossima serie reunion di HBO di Friends.

Quanto è interessante?
2