Friends: cos'è che non funziona nel finale di serie?

Friends: cos'è che non funziona nel finale di serie?
di

Friends si è conclusa nel 2004, un decennio dopo che gli spettatori hanno visto per la prima volta il cast sorseggiare tazze di caffè al Central Perk. L’episodio finale è stato molto emozionante e ha visto riuniti tutti e sei i protagonisti insieme per un momento toccante nel famoso appartamento di New York.

Intitolato "The Last One", l'episodio finale della serie ha concluso le storie di Ross (David Schwimmer), Rachel (Jennifer Aniston), Monica (Courteney Cox), Chandler (Matthew Perry), Phoebe (Lisa Kudrow) e Joey (Matt LeBlanc) in modo soddisfacente, anche se non secondo tutti.

Friends racconta quel momento della vita, a metà degli anni venti, quando si sta cercando di capire come diventare un adulto. Si commettono errori, si frequentano le persone sbagliate, ci si comporta in modo immaturo, tutto in quell'ultima finestra di tempo prima che semplicemente non si possa più rimandare le proprie responsabilità.

È un'età in cui niente conta più dei propri amici ed essi diventano la propria famiglia, tutto questo è alla base del duraturo fascino di Friends che ancora oggi è capace di conquistare il pubblico di ogni fascia di età.

Il finale si è concentrato sul dare agli spettatori ciò che sarebbe stato più gratificante dal punto di vista narrativo ma forse a scapito delle vite e dei sogni dei personaggi, almeno di alcuni.

Il lieto fine di Friends porta con sé una chiusura simbolica alla giovinezza. Lo show si conclude con un commosso addio all'iconico appartamento dove Monica, Rachel, Joey, Chandler, Phoebe e Ross hanno trascorso così tanto tempo insieme, ci rimane scolpita nella memoria l'immagine di uno spazio vuoto dove una volta c'era così tanto colore e così tante risate.

Insieme, gli amici piangono la fine della loro era condivisa, la morte del loro gruppo di amici nella sua forma ultra-affiatata, mentre tutti si preparano a prendere strade separate. Non ci saranno più risate, scommesse e divertimento in quell’appartamento, tutti porteranno via con loro i ricordi.

Il finale dà a ogni personaggio principale un finale individuale che implica un passaggio a cose più grandi e migliori. Ma guardando più da vicino, possiamo vedere che alcune di queste conclusioni non sono così felici come sembrano.

Rachel e Ross alla fine decidono di tornare insieme dopo dieci anni di tribolazioni dando al pubblico ciò che si aspettava. Tuttavia, da un certo punto di vista potrebbe essere un finale sfortunato per Rachel, a cui è stato effettivamente impedito di fare finalmente un grande passo avanti nella sua vita lavorativa trasferendosi a Parigi. All’inizio della serie era una ragazza incapace di fare la cameriera e ha lavorato sodo per ottenere quel lavoro nella capitale della moda, ma decide di restare con Ross.

Phoebe Buffay, una volta che ha incontrato Mike Hannigan (Paul Rudd), ha iniziato a immaginare un futuro più ordinario per se stessa. Phoebe ottiene il suo lieto fine sposando Mike ed è un finale che dà a Phoebe la stabilità che non ha mai avuto e ha capito di aver bisogno. Questo spirito libero non convenzionale decide che tutto ciò che vuole è la sua vita coniugale convenzionale, alcuni spettatori si aspettavano una piega diversa per un personaggio così eccentrico.

Mentre i suoi amici hanno tutti un lieto fine, il destino di Joey rimane un punto interrogativo. Questo perché il personaggio di Matt LeBlanc era destinato ad ottenere il suo spin-off, Joey, per cui gli showrunner sono stati costretti a lasciare aperto il suo finale. Di conseguenza, Joey finisce essenzialmente per essere lasciato indietro mentre le persone che ama di più al mondo vanno avanti senza di lui. La sua vita rimane stagnante, mentre tutti i suoi amici stanno facendo passi da gigante, alla fine si trasferisce a Los Angeles per tentare ancora fortuna come attore.

Il finale più felice è concesso a Monica e Chandler, che finalmente realizzano il loro sogno di diventare genitori. È il culmine di un lungo viaggio per questi amici diventati amanti, sia come coppia che come individui. Monica ha sempre voluto diventare mamma, Chandler, grazie allo sviluppo che ha avuto durante la serie, si è evoluto da scapolo nevrotico a un individuo maturo che è pronto per essere un padre.

Nel complesso, gli showrunner intendevano che il finale di Friends segnasse la fine del momento in cui le persone tendono ad affidarsi maggiormente ai loro amici. In altre parole, potrebbero non sedersi mai più a bere un caffè al Central Perk, ma il loro è comunque un lieto fine avendo condiviso insieme così tanti anni di vita, così tante avventure e così tanti ricordi. Anche se ognuno di loro ha preso strade separate, saranno sempre buoni Amici.

Scoprite quel piccolo errore di continuità nell'appartamento di Friends e scoprite alcuni retroscena sul finale di Friends nei nostri approfondimenti.

Quanto è interessante?
2