Friends, Marta Kauffman ammette: "Lo show ha contribuito al razzismo sistemico"

Friends, Marta Kauffman ammette: 'Lo show ha contribuito al razzismo sistemico'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Friends è una delle serie più amate e seguite di tutti i tempi e anche per tale ragione, sono ancora molte le polemiche che è in grado di suscitare. Di recente è intervenuta anche Marta Kauffman, creatrice dello show, che ha ammesso di aver contribuito in prima persona alla diffusione di una sorta di razzismo sistemico.

L'autrice aveva già parlato della mancanza di diversità razziale in Friends, argomento tornato nelle ultime settimane alla ribalta, a seguito delle proteste del movimento #BlackLivesMatter in risposta all'uccisione di George Floyd da parte di un agente di polizia.

Tale avvenimento è stato in grado di aprire i suoi occhi in maniera più evidente su quanto Friends si sia mossa ben poco in favore dei diritti delle persone di colore, relegando gli attori neri a ruoli esclusivamente subalterni.

Intervenuta ai microfoni di The Wrap, Marta ha detto: "Senti, io... - e cercherò di non abbandonarmi all'emotività - la domanda che mi è stata posta è come mi comporterei ora come showrunner? Cosa vorresti sapere sapere precisamente sulla mia consapevolezza di ora? Quello che devo dire è che ho imparato nelle ultime due settimane - e non parlo solo in merito a Friends, si parla proprio della mia carriera - che non ho fatto abbastanza per incoraggiare le voci dei neri, per favorire interpreti neri, per portare alla ribalta scrittori neri. Non ho fatto abbastanza”.

Sono certamente parole molto sentite quelle della Kauffman, che pare aver acquisito una maggiore consapevolezza su quello che deve essere il ruolo degli show per diffondere un sentimento di maggiore uguaglianza e limitare il razzismo sistemico. Negli ultimi giorni anche David Shimmer di Friends è sceso in piazza a sostegno del Black Lives Matter. Voi cosa ne pensate?

FONTE: the wrap
Quanto è interessante?
8