Friends, Martha Kauffman:"Mortificata per la mancanza di diversità nella serie"

Friends, Martha Kauffman:'Mortificata per la mancanza di diversità nella serie'
di

Martha Kauffman, co-creatrice di Friends, ha annunciato una donazione da 4 milioni di dollari alla Brandeis University per istituire un fondo che sostenga coloro che studiano l'Africa e le emigrazioni africane. L'autrice ne ha parlato di recente al Los Angeles Times, chiedendo scusa per la mancanza di diversità nello show anni '90.

Kauffman ha dichiarato di sentirsi 'mortificata' per questo dettaglio in una delle sit-com più amate di quel decennio, la cui trama si concentra su un gruppo di amici single e bianchi. Il personaggio nero più importante della serie è stato Charlie, interpretata da Aisha Tyler, interesse amoroso prima di Joey (Matt Le Blanc) e poi di Ross (David Schwimmer) per nove episodi.

Kauffmann, che co-creò la serie con David Crane, ha inizialmente pensato che le critiche alla mancanza di diversità fossero 'difficili e frustranti' ma gli eventi del 2020, ovvero l'omicidio di George Floyd da parte di alcuni agenti di polizia di Minneapolis, hanno gettato una nuova luce sulla comprensione della serie:"È stato dopo quello che è successo a George Floyd che ho iniziato a lottare contro il fatto di aver accettato il razzismo sistemico in modi di cui non ero mai stata a conoscenza. Quello è stato davvero il momento in cui ho esaminato le modalità alle quali vi ho partecipato. Allora ho capito che dovevo correggere la rotta".

La serie è andata in onda dal 1994 al 2004 e sul nostro sito trovate la recensione della reunion di Friends:"Ho imparato molto negli ultimi 20 anni. Ammettere e accettare la colpa non è facile. È doloroso guardarsi allo specchio. Sono mortificata di non averlo saputo 25 anni fa".

Per correggere il tiro, Martha Kauffman si è impegnata a donare 4 milioni di dollari alla Brandeis University, per istituire la Martha F. Kauffman '78 Professorship in African and African American Studies. Il fondo sosterrà uno studente che studia l'Africa e le migrazioni africane, aiutando il dipartimento a reclutare studenti e insegnanti più esperti, oltre a fornire nuove opportunità per gli studenti già presenti.

"Sento di essere stata finalmente in grado di fare la differenza nel dibattito. Voglio assicurarmi d'ora in poi, in ogni produzione a cui lavorerò di essere consapevole, assumere persone nere e supportare attivamente i giovani scrittori neri. Voglio sapere che d'ora in poi agirò diversamente. E poi mi sentirò libera".

Già nel 2020 Martha Kauffman aveva parlato della mancanza di diversità in Friends, ammettendo di "non aver fatto abbastanza" sulla questione.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
7