di

Friends è noto per molte cose, inclusa la sua sigla memorabile, ma se i produttori si fossero attenuti al loro piano iniziale, la sequenza di apertura avrebbe avuto una canzone molto diversa e che addirittura avrebbe potuto danneggiare lo spettacolo.

Creato da David Crane e Marta Kauffman, Friends ha debuttato sulla NBC nel 1994 e si è concluso nel 2004 dopo dieci stagioni di successo. La serie ha seguito un gruppo di sei giovani adulti (Monica, Rachel, Phoebe, Chandler, Joey e Ross) che vivevano a New York City e facevano del loro meglio per bilanciare le loro vite sociali, personali e professionali.

Molti personaggi, situazioni e battute di Friends fanno ora parte della cultura pop, inclusa la sigla della serie. Quando si tratta di serie TV, le canzoni a tema sono più importanti di quanto la maggior parte delle persone possa pensare, poiché possono decidere se uno spettacolo sarà un successo o meno: è il primo gancio e se il pubblico non riesce a connettersi o non lo trova attraente e accattivante, è molto probabile che non rimarranno a guardare il resto. Fortunatamente per Friends, la sua sigla è diventata un successo e, sebbene abbia un titolo specifico, è ancora conosciuta come "la sigla di Friends".

Tuttavia, quando lo spettacolo era ancora in fase di sviluppo, i produttori avevano in mente una canzone diversa per l'apertura, e in realtà hanno presentato l'episodio pilota proprio con quella canzone. La sigla di Friends è "I'll Be There For You", dei Rembrandts. Il testo è nato da una collaborazione tra The Rembrandts, Crane, Kauffman, il compositore Michael Skloff e il cantautore Allee Willis, ed è stato ri-registrato come canzone completa dopo essere stato ben accolto dal pubblico. La canzone era accompagnata da una sequenza di apertura con il cast che ballava in una fontana e con l'ormai iconico divano rosso e gli ombrelli.

Quando la serie era ancora intitolata Friends Like Us, aveva "Shiny Happy People" dei R.E.M in riproduzione nei titoli di testa. Sebbene la canzone sia orecchiabile, molti la trovavano fastidiosa, e questo avrebbe svolto un ruolo contrario al successo della serie. Anche il filmato di apertura non era molto piacevole, perché comprendeva inquadrature della città insieme a un montaggio molto scadente dei personaggi principali che giocano a carte intervallate da varie scene dei primi episodi. Il produttore Kevin Bright fu colui che suggerì un cambiamento e, poiché era un fan di The Rembrandts, presentò l'idea di quella sigla.

Questa decisione non solo ha aiutato la serie, in quanto non sarebbe stato bello avere una canzone che molti consideravano fastidiosa, ma anche The Rembrandts e persino i R.E.M. Questi ultimi hanno espresso la loro antipatia per "Shiny Happy People", e si rifiutano persino di suonarlo dal vivo, e la possibilità di riprodurlo più e più volte in uno show televisivo non avrebbe sicuramente aiutato la band.

Quale canzone avreste preferito? Fatecelo sapere nei commenti. Restiamo comunque in attesa del revival di Friends di HBO Max per osservare, si spera, altri momenti divertenti e iconici. Se siete curiosi potete scoprire anche i migliori episodi delle prime cinque stagioni di Friends.

Quanto è interessante?
1