Friends, Sherri Shepherd rivela: "Fui esclusa per una battuta sulla mancanza di diversità"

Friends, Sherri Shepherd rivela: 'Fui esclusa per una battuta sulla mancanza di diversità'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle ultime settimane la sitcom Friends sta facendo molto parlare di sé, sia per l'ormai imminente reunion su HBO Max sia perché, rivista oggi, la serie sembra dimostrare una scarsa attenzione alla diversità. Le ultime dichiarazioni in tal senso giungono da Sherri Shepherd, che nello show ha avuto un ruolo minore.

L'attrice ha interpretato Rhonda, guida museale protagonista di un esilarante sketch con Matt Le Blanc (Joey) e David Schwimmer (Ross). Nei giorni scorsi Jawn Murray, conduttore televisivo e amico di Sherri Sheperd, ha raccontato a ABC News che l'attrice non fu più richiamata sul set dopo una battuta in cui sottolineava proprio la mancanza di diversità in Friends.

"Sherri era una delle poche facce nere in Friends" ha detto Murray. "Lei, Aisha Tyler e Gabrielle Union. E Sherri era in Friends in un periodo in cui si spedivano cartoline per far sapere alla gente: Ehi, sono in TV". Così lei inviò cartoline in cui aveva scritto "Friends adesso avrà un po' di colore."

Una cartolina del genere, continua il racconto di Jawn Murray, era indirizzata anche a Marta Kauffman, co-creatrice della sitcom, e "da quel momento Sherri non è stata più invitata allo show."

Sul suo profilo Twitter, la stessa Sherri Shepherd ha confermato la versione dell'amico, scrivendo di averlo autorizzato a rendere pubblica la storia. Nei giorni scorsi, d'altra parte, la stessa Marta Kauffman ha ammesso che Friends ha contribuito al razzismo sistemico, non facendo abbastanza per migliorare le cose dal punto di vista dell'inclusione.

Quanto è interessante?
5