Friends, una storyline dello show non era nei programmi originali

Friends, una storyline dello show non era nei programmi originali
di

In ogni show, si sa, ci sono personaggi e storyline che vanno e che vengono, e a volte alcune storie si sviluppano anche a prescindere dai piani originali. Friends, la celebre comedy targata NBC, non fa certo eccezione.

Non è raro che, durante le riprese di una serie tv, si decida di seguire un percorso diverso rispetto a quello indicato inizialmente sullo script.

In alcune occasioni è capitato che, vuoi per la particolare efficacia della scena, vuoi per la grande sintonia tra gli attori o l'alto gradimento da parte del pubblico per quel personaggio o quella storyline, si scegliesse di deviare dal copione, e dare più screen time a un attore.

Accadde una cosa simile con il personaggio di Spike (James Marsters) in Buffy, che in principio sarebbe dovuto comparire solo per pochi episodi, per poi finire con il diventare non solo un membro della Scooby Gang, ma anche uno dei personaggi preferiti di sempre dai fan dello show.

Ma anche in Friends si ebbe una situazione del genere, seppure di dimensioni "ridotte": il personaggio interpretato da Bonnie Somerville, Mona, introdotto nell'ottava stagione della serie, avrebbe dovuto prendere parte a un solo episodio. E invece Marta Kaufman e David Crane, i creatori dello show, decisero che non era abbastanza.

"Il mio agente mi disse che stavano facendo i provini per un piccolo ruolo in uno degli episodi, una questione di un paio di battute" racconta la Somerville in un'intervista "Così feci il provino davanti a Marta e David, roba di un secondo. Poi il mio agente mi chiamò e mi comunicò che ero stata presa e dovevo presentarmi sul set il lunedì successivo".

E a quanto pare, l'atmosfera sul set, e in particolare lavorare con David, la mise così a suo agio che l'attrice fu in grado di recitare al meglio, improvvisando anche con grande naturalezza. L'evidente chimica tra lei e David non deve essere passata inosservata, perché le chiesero di tornare.

"Ripensandoci adesso [mi accorgo della mia arroganza]... Ma chi mi credevo di essere? Però lo scambio tra di noi fu davvero buono, e qualcuno mi disse 'Sei davvero divertente, dovremmo farti tornare'. E io ero tutta un 'sì, come no, certo!'".

Di questi retroscena, anche in occasione del venticinquesimo anniversario della serie, ne stanno venendo fuori a bizzeffe ultimamente, come la storyline quasi tagliata dal pilot, o i dubbi di Lisa Kudrow sul suo personaggio.

Quanto è interessante?
2