Nel fumetto prequel di Star Trek: Picard indizi sul nuovo comandate della USS Enterprise

Nel fumetto prequel di Star Trek: Picard indizi sul nuovo comandate della USS Enterprise
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Star Trek: Picard è ormai proto a continuare la storia di The Next Generation, e al momento sappiamo che nel momento in cui inizierà, l'ex-capitano della Flotta Stellare sarà già in pensione da diversi anni, ritiratosi nel suo vigneto e abbandonato completamente il comando della USS Enterprise o successiva USS Verity.

Grazie al fumetto prequel della serie, che va ad inserirsi tra The Next Generation e Picard, sappiamo infatti che dopo l'Enterprise arrivò una seconda e più grande astronave, di classe Odyssey, le più grandi della Flotta Stellare. La domanda è però sorta spontanea ai fan: chi ha preso dopo Picard il comando della storica astronave della serie?

Stando sempre al fumetto della serie, a quanto pare qualcuno che Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) conosce molto bene. La scopriamo in Star Trek: Picard - Countdown #1, primo numero della serie a fumetto prequel. La storia del volume si svolge nell'anno 2385, due anni prima che Romulus fosse distrutto da una supernova e diversi anni prima gli eventi di Star Trek: Picard. La Flotta e i Romulani sanno che la Supernova sta per distruggere tutto, con i secondi che accettano a malincuore l'aiuto degli eterni nemici per evacuare i mondi in pericolo nel loro Spazio. E Picard sta guidando la missione di salvataggio.

Picard invia dunque una trasmissione ai cantieri navali di Utopia Planitia in orbita intorno a Marte, iniziando una conversazione con il responsabile della struttura, il suo ex-capo ingegnere Cmdr. Geordi La Forge. Quando sente Picard lamentarsi della situazione dei soccorsi, La Forge gli dice: "Beh, se preferisci tornare all'Enterprise, non credo che il nuovo comandante rinuncerà tanto facilmente alla sua poltrona". E Picard risponde: "Mi conforta che l'Enterprise sia in ottime mani".

Significa che Picard conosce il nuovo comandante e ha grande stima di lui. Non si tratta comunque né di Williams Riker né di Deanna Troi, perché nella stessa conversazione il comandante afferma che sono entrambi a bordo della Titano. I fan speculano possano trattarsi di un ex-membro dell'equipaggio di Picard, e gli unici rimasti fuori sono Worf e la Dottoressa Beverly Crusher, ma i due alla fine di Nemesi sembravano propensi a ben altri incarichi.

C'è allora un'altra opzione: Data. Sì, l'androide moriva alla fine di Star Trek: Nemesi, ma nel fumetto prequel dello Star Trek del 2009 di J.J. Abrams veniva spiegato che il comandante dell'Enterprise era proprio lui. Come? Proprio La Forge aveva installato il chip emozionale di Data nella rete neurale B-4 poco prima del suo decesso, così da far tornare in "vita" i ricordi e la personalità di Data nel corpo di B-4. C'è anche un momento dove Picard si riferisce all'Enterprise come "alla nostra nave", sentendosi correggere da Data che la chiama "la mia nave".

Lo stato di Star Trek: Countdown nel canone è però stato messo in discussione. Lo status prequel è ufficiale così come la storia, ma alle polemiche dei fan non è mai stata data risposta. L'avvento di questo secondo fumetto prequel sembra comunque confermarne l'appartenenza al canone, andandosi per giunta a intersecare con l'assenza di Data da Star Trek: Picard.

Chi pensate possa esserci al comando dell'Enterprise?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1