Il futuro di Grey's Anatomy dipende tutto da Ellen Pompeo

Il futuro di Grey's Anatomy dipende tutto da Ellen Pompeo
di

Nel futuro di Grey's Anatomy c'è una diciassettesima stagione, ma quello che succederà dopo resta un mistero, legato soprattutto alla decisione che prenderà Ellen Pompeo la storica interprete della protagonista Meredith Grey.

Non è la prima volta che si parla di un possibile addio da parte di Pompeo, la quale però aveva dichiarato nel gennaio del 2019 di non sentirsi ancora pronta a lasciare Grey's Anatomy e nei mesi successivi aveva anche esteso l'accordo fino alla stagione 17.

In questi giorni, è stato chiesto a Karey Burke, presidente di ABC entertainment, se lo show si stia avviando verso la sua conclusione: "spero di no", ha risposto, "Grey's Anatomy vivrà finché Ellen sarà interessata a interpretare Meredith Grey". Burke ha poi aggiunto: "Le faremo tenere le redini di ogni trattativa".

Intanto, la sedicesima stagione della serie sta per riprendere e nei prossimi episodi ci sarà l'introduzione di Sarah Rafferty in un ruolo ricorrente. Il 23 gennaio, invece, andrà in onda il crossover con lo spin-off Station 19 e Burke ha spiegato: "vedrete emergere relazioni tra i personaggi che esistono nel mondo di Station e nel mondo di Grey in un modo davvero naturale".
Infine, ha anticipato alcune delle dinamiche che ci saranno: "nel corso della stagione ci saranno quattro eventi principali che ruoteranno intorno a delle grandi emergenze che inizieranno con i paramedici (su Station 19) e poi continueranno nell'ospedale (con Grey's Anatomy) e la storia si svilupperà su un blocco di due ore".

Mentre il destino della serie è legato alla decisione che prenderà Ellen Pompeo, Justin Chambers ha abbandonato Grey's Anatomy dopo 16 anni nei panni del Dottor Alex Karev.

Quanto è interessante?
1