Game of Thrones: le 5 scene più epiche in assoluto di Arya Stark

Game of Thrones: le 5 scene più epiche in assoluto di Arya Stark
di

L'ottava stagione di Game of Thrones ha reso di certo scontenti tutti i fan (e anche diversi membri del cast); tuttavia, una personaggio il cui percorso è stato apprezzato (da quasi tutti) è quello della giovane Arya Stark, interpretata da Maisie Williams.

Se abbiamo già visto insieme i 5 momenti più epici di Jon Snow in Game of Thrones, oggi è proprio di Arya che vogliamo parlarvi, ricordando insieme quali siano state le scene migliori che hanno avuto la ribelle Stark come protagonista.

  1. Carattere forte

    Un primo indizio sul carattere tenace e forte di Arya ci viene offerto dal secondo episodio della prima stagione, intitolato La Strada del Re, nel quale Arya attacca Joffrey (interpretato da Jack Gleeson), che aveva ferito l'amico Mycah. Soltanto l'intervento di Nymeria riesce a salvare Arya, che tuttavia dimostra di non aver paura di nessuno, puntando la propria spada contro il principe ereditario.

  2. Uomini senza volto

    Gran parte dell’addestramento di Arya, tra la quinta e la sesta stagione di GOT, è avvenuto alla Casa del Bianco e del Nero, dove è stata seguita da Jaqen H'ghar (Tom Wlaschiha) per diventare una discepola al servizio del Dio dai Mille Volti. Alcune delle missioni date ad Arya per imparare i segreti degli Uomini senza volto avvengono sotto la stretta osservazione dell'Orfana, un'accolita della setta di assassini qui sopra menzionata. Poco prima di tornare a Westeros per sistemare tutti i suoi conti lasciati in sospeso, e dopo una lunga permanenza a Braavos, Arya deve affrontare l'Orfana, la quale afferma di dover uccidere la Stark in nome del Dio dai Mille Volti, che richiede una nuova vittima. Ci viene mostrata, quindi, una spettacolare battaglia senza esclusione di colpi tra l'Orfana e Arya, che avviene nell'ottavo episodio della sesta stagione (Nessuno). L'esperienza di Arya nel combattere al buio (a causa della temporanea cecità subita poco tempo prima proprio per mano di Jaqen) la porta a vincere in uno scontro epico.

  3. I risultati dell'addestramento

    Assistiamo a una fantastica scena con protagoniste la Stark e Brienne (Gwendoline Christie) nella quarta puntata della settima stagione, dal titolo Spoglie di guerra. Arya, che chiede a Brienne di aiutarla nell'allenarsi con la spada, dimostra di poter tenere testa alla formidabile guerriera in un duello, stupendo tutti i presenti a Grande Inverno. I risultati dell'allenamento si vedono.

  4. La lista non si dimentica

    La settima stagione era iniziata in maniera fenomenale: nel primo episodio del settimo arco narrativo de Il Trono di Spade (Roccia del Drago), Arya, che di certo non ha scordato di tutto il male fatto dai Frey alla sua famiglia, ottiene finalmente vendetta nei confronti di Walder (David Bradley), sterminando la casata tramite il veleno contenuto nei calici, e sgozzando brutalmente il capofamiglia.

  5. La vittoria più importante

    Arya, inoltre, è stata anche in grado di porre fine alla battaglia con il Re della Notte, durante il terzo episodio dell'ottava stagione (La lunga notte). Dopo un incredibile assalto, quando ormai tutto sembrava perduto per i nostri protagonisti, Arya pugnala il Night King con una daga in acciaio di Valyria. Una scena memorabile nella storia della televisione.

Mentre vi lasciamo a un nostro focus sulle vere età dei protagonisti de Il Trono di Spade nei libri di George R. R. Martin, ora è il vostro turno: quali sono le vostre scene preferite di Arya in Game of Thrones? Fatecelo sapere, come sempre, con un bel commento nello spazio a essi dedicato!

Quanto è interessante?
4