Game of Thrones e il disastroso episodio pilota: "Nessuno sapeva cosa stessimo facendo"

Game of Thrones e il disastroso episodio pilota: 'Nessuno sapeva cosa stessimo facendo'
di

Dopo le recenti rivelazioni sulle scene piccanti tra Daenerys e Khal Drogo e la tentata cancellazione del personaggio di Rickon, sono emersi nuovi dettagli sull'episodio pilota di Game of Thrones e raccontarceli è Nikolaj Coster-Waldau e altri membri della produzione.

Le dichiarazioni dell'interprete di Jaime Lannister sono riportate nel libro Fire Cannot Kill a Dragon: Game of Thrones and the Untold Story of the Epic Series, che racconta ogni genere di retroscena della serie HBO.

"Nessuno sapeva cosa stava facendo o cosa diavolo fosse: durante l'arrivo di Re Robert ricordo di aver trovato tutta la scena molto ridicola", ha detto Coster-Waldau. "C'è un equilibrio molto sottile tra l'essere verosimili ed essere solo cosplayer. Nessuno di noi pensava che quella serie avrebbe influito a tal punto nella nostra carriera, ma ci divertimmo molto".

Mark Addy, interprete del re Robert, ha inoltre rivelato alcune fratture tra l'episodio pilota originale e il reshoot successivo, raccontando che "nessuno si inginocchiò" all'arrivo del suo personaggio (nella versione primigenia, e che c'era penuria di gesti e formalità che "indicassero le gerarchie sociali di questo nuovo mondo".

Altre curiosità arrivano dalla caratterizzazione dei meta-lupi e di Cersei e Joffrey, processo descritto da Dan Weiss, allora primo co-sceneggiatore, come un insieme di "crepe che si sono trasformate in crepe più grandi, che alla fine si sono trasformate in fessure". A proposito della prima versione del matrimonio tra Daenerys e Drogo ha invece commentato: "Era un po' approssimativo e mal concepito a causa della cerimonia girata di notte".

Chi proprio non era convinto era invece il co-produttore esecutivo Bryan Cogman, che non sembrava entusiasta dei torni drammatici e fantasy che stava assumendo la produzione: "C'era parecchio nervosismo nei confronti del pilot perché faceva troppo affidamento su scenari e temi fantastici, cosa che in ultima analisi era un difetto. I dialoghi vennero modificati per renderli più verosimili, ma a quel punto sembravano non avere senso".

Comunque sia, alla fine la HBO decise di correre il rischio e ordinare ben 10 episodi, compreso il reshoot del pilot, imponendo però una correzione sostanziosa degli errori che avrebbero minato il successo della produzione.

Quanto è interessante?
8