Game of Thrones, dopo il finale HBO pessimista: "Non credevano nel franchise"

Game of Thrones, dopo il finale HBO pessimista: 'Non credevano nel franchise'
di

Game of Thrones è più di uno degli spettacoli HBO più popolari di tutti i tempi ma a quanto pare, al termine della stagione 8, HBO non credeva di poter realizzare un vero e proprio franchise ispirato all'universo nato dalla penna di George RR Martin.

Sebbene l'imminente arrivo di House of the Dragon e la messa in produzione della serie su Jon Snow dimostrino il contrario, l'emittente sussidiaria della Warner Bros. all'inizio non pensava di poter continuare a realizzare nuovi show sull'esempio di quello avviato nel 2011.

In un nuovo rapporto di The Hollywood Reporter, si evince che la HBO era davvero nervosa all'idea di dare un seguito al popolarissimo Game of Thrones e, all'inizio, si dice che c'era poca fiducia nel fatto che questo potesse espandersi fino a diventare un vero e proprio franchise.

"Erano comprensibilmente molto nervosi per un eventuale fallimento e temevano che nessuna produzione sarebbe stata all'altezza della serie originale", riporta un insider facendo riferimento alle prime fasi di sviluppo di nuovi show targati HBO. "Non credo che ci fosse molta fiducia nel trasformare Game of Thrones in un franchise perché lo spettacolo era stato così grande e così sisgnificativo".

Le cose però sono andate diversamente e Francesca Orsi, vicepresidente esecutivo del drama della HBO ha detto: "L'abbiamo vista come un'opportunità per continuare a raccontare grandi storie, ma non necessariamente per provare a sostituire Game of Thrones come lo spettacolo più epico della storia".

Voi siete impazienti di scoprire quale sarà il futuro di questo franchise? Ditecelo nei commenti.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
4