Game of Thrones: inizia la caccia della HBO agli spettatori illegali

di

Già tutti sappiamo ormai dello scandaloso leak subito dalla HBO: domenica 12 aprile, infatti, i primi quattro episodi della quinta stagione di Game of Thrones sono comparsi in rete prima della première. Ovviamente, la HBO sta indagando per rintracciare e perseguire legalmente i responsabili che, a quanto sembra, sono esponenti della stampa che hanno visionato i suddetti episodi in anteprima.

Ma la vera notizia è che la caccia alle streghe non si limita ai diretti responsabili; pare infatti che la HBO abbia mobilitato il partner anti pirateria, IP-Echelon, per rintracciare tutti coloro che hanno visto i primi quattro episodi in modo illegale. L’inverno sta arrivando per gli iscritti ai vari provider? Per ora, sembra che sia solo un autunno particolarmente freddo: si stanno infatti tracciando tutti gli IP degli “spettatori illegali” degli episodi, ma non si parla ancora di vere e proprie azioni legali, in quanto la HBO ha chiesto ai provider solamente di “adottare le azioni appropriate” nei confronti dei loro iscritti. Data però la portata di ciò che è avvenuto e per evitare il ripetersi dell’episodio, la questione potrebbe inasprirsi e i trasgressori potrebbero essere costretti a “pagare i propri debiti”.

Quanto è interessante?
0