Game of Thrones, Maisie Williams: "È la cosa migliore che mi sia capitata ma non mi manca"

Game of Thrones, Maisie Williams: 'È la cosa migliore che mi sia capitata ma non mi manca'
di

Se chiedete a Maisie Williams cosa se le manca Game of Thrones, la sua risposta probabilmente vi sorprenderà... Ma l'attrice fornisce anche delle ottime ragioni. Scopriamole insieme.

Intervistata di recente da GQ UK, Maisie Williams a.k.a. Arya Stark ha parlato ovviamente anche del momento più alto della sua carriera finora, quello da protagonista nella serie tv di HBO Game of Thrones.

E a distanza di qualche anno dalla fine dello show (e Game of Thrones ha avuto un finale piuttosto controverso, tra l'altro), l'argomento non poteva non virare su ciò che le manca della serie...

"Posso dire nulla di tutto ciò?" è stata subito la sua risposta "Non credo che sia salutare [sentire la mancanza di uno show] perché ho amato lavorarci. Ogni volta ci ripenso con affetto e orgoglio. Ma perché dovrei voler provare tristezza e malinconia riguardo alla cosa migliore che mi sia mai capitata? Non voglio associarla a dei sentimenti negativi".

E, racconta poi, il suo rapporto con Arya è stato anche piuttosto conflittuale in alcuni momenti: "Credo che quando iniziai a crescere e diventare una donna iniziai anche ad avercela un po' con Arya perché non potevo esprimermi per ciò che stavo diventando. E poi ho iniziato ad avercela con il mio corpo, perché non si allineava a quella parte di me che veniva celebrata".

Ma un suo ritorno nei panni del personaggio non è da escludere...

"Non sto dicendo che non accadrà, ma nemmeno ve lo dirò in questa intervista, così che nessuno potrà dire 'Oh, ma c'è lo spin-off in arrivo!' Perché non sarà così" ha infatti affermato "Se accadrà, sarà perché è il contesto giusto, con le persone giuste. Deve essere giusto nel contesto di tutte le altre serie spin-off dell'universo di Game of Thrones, e dev'essere il momento giusto per me".

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5