Game of Thrones, Miltos Yerolemou sul suo Syrio Forel: "È stato l'Obi-Wan Kenobi di Arya"

Game of Thrones, Miltos Yerolemou sul suo Syrio Forel: 'È stato l'Obi-Wan Kenobi di Arya'
di

Tra i numerosi personaggi indimenticabili che ci ha regalato la serie tv di HBO Game of Thrones c'è senz'altro Syrio Forel, l'abile maestro di spada mentore di Arya Stark. E di recente, il suo interprete Miltos Yerolemou ha ricordato com'è stato portare sullo schermo un ruolo che ricorda molto un'altra grande figura del cinema...

Due anni fa, dopo otto stagioni, una delle più popolari serie tv di HBO Game of Thrones è giunta al termine, senza però darci occasione di rivedere uno dei personaggi più amati dello show: il maestro di spada braavosiano Syrio Forel.

Pur essendo comparso in soli tre episodi della prima stagione, infatti, il personaggio interpretato da Miltos Yerolemou ha saputo conquistare il cuore dei fan, un'impresa che non è mica cosa da tutti i giorni, come osserva lo stesso attore durante un'intervista con Collider

"Di solito non rivedo mai gli episodi che giro di una serie. Perché, ovviamente, filmi quell'episodio, ma poi passa il tempo, e lavori ad altro. E quando va in onda non sei mai a casa. Finisco sempre con il mancarlo, e l'unica volta che mi capita di vederlo è quando registriamo i dialoghi aggiuntivi (ADR)" spiega Yerolemou "Ma con Game of Thrones... Voglio dire, mi sento davvero privilegiato e onorato ad aver avuto l'opportunità di interpretare un personaggio che gli spettatori sembrano aver davvero amato. E anche se la sua presenza sullo schermo è stata breve, ha ovviamente avuto un grande impatto nella storia di Arya".

Tant'è che il rapporto tra i due gli ricorda un'altra celebre dinamica del mondo del cinema: quella tra Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker in Star Wars.

"C'è questa cosa che dico sempre, ed è probabilmente un po' arrogante da parte mia affermarlo, ma l'ho considerato l'Obi-Wan Kenobi della situazione, [un mentore] come fu Obi-Wan con Luke Skywalker [Arya]. Lui è il personaggio che fa avanzare la storia e continua a comparire nella sua testa per dirle 'Usa la Forza'. Solo che in questo caso è un altro il mantra che continua a ripetersi" continua l'attore "Per questo credo che abbia catturato l'immaginazione delle persone. Amiamo tutti l'insegnante anticonvenzionale che aiuta il protagonista all'inizio del suo viaggio. Credo sia un dono fantastico quello che Syrio Forel dà allo show. E Arya Stark è una protagonista fantastica per la quale non puoi fare a meno di fare il tifo. Quindi mi ritengo davvero fortunato ad aver fatto parte della sua storia".

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
3