Game of Thrones, parla Richard Madden: sono grato alle Nozze Rosse

Game of Thrones, parla Richard Madden: sono grato alle Nozze Rosse
di

Chiacchierando con Amy Adams durante il segmento di Variety, Actors on Actors, l'attore vincitore di un Golden Globe per Bodyguard e interprete del primogenito di casa Stark, Robb, in Game of Thrones avrebbe ammesso di ringraziare il fatto di essere morto già nella terza stagione dello show.

Se nominate il Red Wedding (a.k.a. Le Nozze Rosse) a un qualsiasi fan di Game of Thrones - e in particolare ai fedeli della Casata degli Stark - potrete assistere a una vasta gamma di emozioni: pianti, grida, stoica rassegnazione... Ma difficilmente tra questi sentimenti troverete la gratitudine. Eppure Richard Madden sembrerebbe essere tra quei rari esemplari che rientrano in questa categoria.

"È stato così difficile mettere la parola fine, perchè dal pilot alla "mia" morte sono stati cinque anni di riprese. Ma cinque anni sono stati un lasso di tempo ideale per far parte dello show. Mi hanno aiutato tantissimo a fare carriera ed esperienza. Ho davvero imparato tanto nel girare 30 ore di televisione. È così che inizi a fare i primi passi e impari il mestiere. E sono stato grato quando si è giunti al termine." avrebbe raccontato l'attore sulla sua esperienza nello show HBO.

"Gli attori che sono arrivati fino alla fine hanno interpretato gli stessi personaggi per qualcosa come undici anni! Date loro una medaglia, perché se non é una maratona questa!"

Richard ha da poco terminato il tour promozionale di Rocketman, e parrebe essere in lizza per un ruolo in uno dei prossimi film dei Marvel Studios.

Quanto è interessante?
3