Giovanna Botteri derisa per il suo aspetto: ecco come replica la giornalista

Giovanna Botteri derisa per il suo aspetto: ecco come replica la giornalista
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Giovanna Bottieri è uno dei volti più conosciuti per quanto riguarda il giornalismo televisivo ed è sempre pronta a collegarsi con lo studio dai luoghi più disparati del pianeta. Eppure c'è chi ha deciso di criticarla per l'aspetto fisico, un luogo comune che anche Striscia La Notizia ha voluto incoraggiare, attraverso un servizio dedicato.

Precisamente si tratta del servizio andato in onda il 24 aprile 2020, nel quale Michelle Hunziker scherza sul fatto che indossi sempre lo stesso abito nero, per poi stupirsi dei suoi capelli finalmente splendenti. Tante piccole frecciatine, riprese abbondantemente sui vari social, che però scadono nel body shaming più irrispettoso. Per questo la stessa giornalista ha deciso di prendere posizione su quanto avvenuto, criticando chi ha dei pregiudizi e chi si permette di sparare a zero su di una persona soltanto per l'aspetto fisico:

"Qui a Pechino sono sintonizzata sulla BBC, considerata una delle migliori e più affidabili televisioni del mondo. Le sue giornaliste sono giovani e vecchie, bianche, marroni, gialle e nere; belle e brutte, magre o ciccione; con le rughe, culi, nasi orecchie grossi. Ce n’è una che fa le previsioni senza una parte del braccio. E nessuno fiata, nessuno dice niente, a casa ascoltano semplicemente quello che dicono, perché è l’unica cosa che conta, importa, e ci si aspetta da una giornalista. A me piacerebbe che noi tutte spingessimo verso un obiettivo, minimo, come questo. Per scardinare modelli stupidi, anacronistici, che non hanno più ragione di esistere. Non vorrei che un intervento sulla mia vicenda finisse per dare credibilità e serietà ad attacchi stupidi e inconsistenti che non la meritano. Invece sarei felice se fosse una scusa per discutere e far discutere su cose importanti per noi, e soprattutto per le generazioni future di donne.”

Una risposta che innalza sicuramente il livello della discussione e pone l'attenzione su di un problema serio e spesso ignorato nella nostra società. Ovviamente i colleghi si sono subito schierati al suo fianco, così come molte associazioni e come la Ministra dell'Agricoltura Teresa Bellanova, criticata nel giorno del suo insediamento per gli abiti che indossava.

Anche la cantante Elodie ha affermato di essere stata vittima di body shaming. Per un punto di vista interessante sull'argomento vi consigliamo la coraggiosa serie Sex Education.

Quanto è interessante?
5