Glee 5, una lettera di Ryan Murphy sull'episodio tributo a Cory Monteith (spoiler!)

di

Alcuni giorni fa l'autore di Glee, Ryan Murphy, è stato intervistato da un sito americano con cui ha parlato della quinta stagione del suo progetto televisivo, che ricordiamo tornerà su Fox il prossimo 26 settembre, ma soprattutto dell'episodio tributo che sarà dedicato a Cory Monteith, giovane attore interprete del personaggio di Finn Hudson nel serial, morto a soli 31 anni a causa di un mix letale di alcool e droga. Tra le altre cose, che vi riporteremo dopo il salto facendo attenzione alle sorprese, per mezzo di una lettera il creatore del telefilm ha voluto far intendere che l'omaggio mostrerà il dolore dei suoi colleghi ed amici e quello dei fan per la sua scomparsa.

Attenzione spoiler! La puntata viene descritta come "un tributo amorevole e un'occhiata sincera e affettuosa al modo in cui i giovani elaborano il lutto", esprimendo alcune considerazioni e sensazioni su come sia tornare a lavorare allo show con la consapevolezza che un collega, soprattutto cosi giovane, non ci sia più. Riguardo questa tragedia, Ryan Murphy ha voluto inoltre scrivere una lettera di cui vi riportiamo la traduzione completa: "Sono momenti difficili, siamo passati senza pause dal memorial al lavorare ai due episodi dei Beatles: penso siano divertenti e ottimisti, come abbiamo sempre programmato le cose. Il difficile di queste settimane è stato nascondersi per scrivere l'episodio tributo, c'erano un sacco di cose da decidere: come fare i conti con questa morte? Abbiamo pensato far morire Finn per overdose, ma poi abbiamo cambiato idea. Abbiamo pensato di non dirvi, del tutto o in parte, come morirà Finn, l'idea è di celebrare la vita del personaggio: potrebbe sembrare strano ad alcune persone, ma sarebbe da sfruttatori farlo in altro modo. Cast e crew si sono confortati l'un l'altro stando insieme, rendendo omaggio ai Beatles: sul set alcuni hanno pianto, è stato difficile per molte persone, ma la cosa più difficile doveva ancora arrivare: abbiamo cominciato questa settimana a girare l'episodio tributo, non abbiamo ancora finito, dobbiamo ricevere l'approvazione di 20th Century Fox Television. Personalmente credo sia un tributo affettuoso, un'occhiata onesta e sincera a come i giovani fanno i conti con il lutto: dopo questo episodio, ci prenderemo due o tre settimane di pausa perché è stato un episodio difficile da scrivere. Abbiamo amato Cory e abbiamo amato Finn, non avere entrambi è una grande perdita che fa male al cuore e abbiamo cercato di proporre un episodio che racconti non solo il nostro dolore, ma anche quello dei fan".

Da ciò che ha riportato sulla sua lettera, si evince che sarà una puntata molto toccante e commovente, scritta non per celebrare una giovane star del piccolo schermo, ma un ragazzo tolto troppo presto alla vita e all'affetto dei suoi cari.

FONTE: deadline.com
Quanto è interessante?
0