Glee e un servizio fotografico molto discusso

di

La star di Glee, Dianna Agron (Quinn nella serie) ha replicato alle diatribe scaturite dal servizio fotografico di GQ suo e delle co-star Lea Michele (Rachel) e Cory Monteith (Finn) in pose molto suggestive. Le foto, nelle quali le attrici 24enni appaiono vestite non proprio da ragazze innocenti, è stato duramente criticato dal Parents Television Council, affermando che il servizio "confinava con la pedofilia". Dal canto suo la Agron si è scusata, tramite il suo blog, con tutti coloro che potrebbero essere stati feriti o che si sono sentiti a disagio a causa delle foto, ma ha anche notato di non essere le prime figure pubbliche ad aver superato i limiti. "Nessuno è perfetto, e queste foto non rappresentano che sono io", ha scritto, aggiungendo che la rivista GQ "aveva chiesto loro di interpretare una versione cresciuta dei nostri personaggi delle superiori. Une versione Hit Me Baby One More Time (titolo della canzone di Britney Spears, ndr.). A quel tempo, non era la mia idea preferita, ma non me ne sono distaccata". L' attrice ha comunque precisato di parlare solo a suo nome e non per le sue co-stars, ma dall' altra parte lo show e la Fox hanno anche sostenuto che i genitori hanno il dovere di tenere questa rivista lontano dai bambini, dal momento che ha suscitato tante polemiche: "E se il tuo bambino di 8 anni ha una copia della copertina di GQ tra le mani, mi dispiace".

Quanto è interessante?
0
Glee e un servizio fotografico molto discusso