Glee, il GLAAD difende l' episodio a favore dei gay

di

Alle pesanti critiche seguite dopo la trasmissione dell' episodio dedicato alla canzone di Lady Gaga, intitolato Born This Way, il GLAAD (Gay & Lesbians Alliance Against Defamation), organizzazione impegnata a prevenire la diffamazione della comunità LGBT nei media, è intervenuta per difendere la puntata in cui la canzone di Lady Gaga critica e stigmatizza il bullismo, in particolare quello contro gli omosessuali, nelle scuole: "Milioni di americani stanno seguendo show come Glee e Modern Family perché a loro non importa se qualcuno è eterosessuale o gay - ciò che gli interessa è vedere personaggi e storie a cui possono relazionarsi" ha affermato il presidente del GLAAD, Jarrett Barrios. "La maggior parte degli americani oggi supportano la piena parità per i loro amici, vicini, parenti gay e lesbiche. Le polemiche contro i gay continuano a non riconoscersi con la maggioranza", ha concluso Barrios. Dan Gainor, un critico televisivo americano, aveva definito la McKinley High, la scuola in cui sono ambientati gli episodi di Glee, come "il liceo più gay nella storia dell’umanità", e anche la ex comica del Saturday Night Live, Victoria Jackson, ha avuto parole di fuoco, criticando un episodio della serie in cui Chris Colfer (Kurt) bacia un ragazzo per la prima volta, definendolo nauseante.

Quanto è interessante?
0