Gomorra, l'addio di Salvatore Esposito: 'Grazie ai quartieri che ci hanno ospitato'

Gomorra, l'addio di Salvatore Esposito: 'Grazie ai quartieri che ci hanno ospitato'
di

La storia di Gomorra non può prescindere dai luoghi in cui è ambientato lo show: è una Napoli dalle mille sfaccettature quella che fa da sfondo agli episodi della serie ispirata ai libri di Roberto Saviano, una Napoli i cui quartieri sono stati parte integrante del racconto dell'epopea dei Savastano.

Dopo aver detto addio al suo Genny Savastano, dunque, Salvatore Esposito ha voluto accomiatarsi anche dalle zone di Napoli che hanno fatto da set alla serie che ha permesso alla sua carriera da attore di spiccare definitivamente il volo: "Scampia, Secondigliano, Forcella, Ponti Rossi, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio sono solo alcuni dei quartieri, delle zone e dei paesi che ci hanno ospitato in questi anni di Gomorra" comincia il post dell'attore.

Esposito prosegue: "Voglio ringraziare gli abitanti e tutte quelle persone che ci hanno sostenuto e accolto facendoci sentire sempre a casa. Ringrazio tutte le persone di queste zone che hanno lavorato con noi perché sono stati parte integrante della serie in tutti questi anni. Grazie di cuore alla città di Napoli per essere bella, affascinante e misteriosa come poche città al mondo".

Manca poco, dunque, prima dell'addio definitivo alla serie Sky: nel frattempo, HBO ha già diffuso il trailer che anticipa l'arrivo di Gomorra 4 negli Stati Uniti.

Quanto è interessante?
1