Gomorra, morto di Covid l'ispettore di produzione: il tributo di Salvatore Esposito

Gomorra, morto di Covid l'ispettore di produzione: il tributo di Salvatore Esposito
di

Purtroppo anche Gomorra è stata colpita dal virus che ha sconvolto il 2020 di tutto il mondo e gli attori e la troupe hanno voluto pubblicare messaggi di cordoglio per l'ispettore di produzione, molto apprezzato sul set della serie.

"Ciao Gianni, grazie per quello che hai fatto per tutti noi in questi anni. Eri uno di quei lavoratori che faceva di tutto affinché il set fosse sempre nelle condizioni migliori. Sin dalla prima stagione sei stato un grande sostegno per tutti noi, in ogni momento potevamo contare su di te. Gomorra non sarà più la stessa", ha scritto Salvatore Esposito, interprete di Genny Savastano.

Una notizia che deve aver sconvolto tutto il gruppo di lavoro, che collabora a stretto contatto sin dalla prima puntata e che sta affrontando le riprese della quinta ed ultima stagione in un clima di certo non facile.

Anche Marco D'Amore lo ha ricordato, pubblicando un'immagine scattata nel backstage de L'Immortale, spin-off che aveva potuto contare sulla partecipazione dell'ispettore. I due, a quanto pare, avevano stretto una forte amicizia: "Felici come bambini a sfrecciare sull’acqua senza paura, gridandoci battute da un gommone all’altro. In questo anno maledetto ed a causa di questo fottuto virus è andato via Gianni ed è giusto che chi ama Gomorra La Serie lo sappia".

Una figura che ha avuto un ruolo chiave nella realizzazione della serie e che purtroppo ha dovuto affrontare diversi mesi di lotta contro la malattia. L'interprete di Ciro Di Marzio chiude con la promessa di mettere tutto il suo impegno per costruire il finale per Gomorra, come richiesto dall'ispettore, chiamato sempre semplicemente Gianni: "addà scassà tutt' cos' Machetiè".

Salvatore Esposito ha inoltre postato un tributo a Maradona, nel giorno della sua scomparsa.

FONTE: fb
Quanto è interessante?
1