Good Omens e la cena che decise il cast della serie

Good Omens e la cena che decise il cast della serie
di

Il pubblico li ha adorati in Good Omens, la miniserie di Amazon basata sull'omonima opera letteraria di Neil Gaiman e Terry Pratchett, ma non è certo una sorpresa. Michael Sheen e David Tennant erano destinati a vestire i panni dell'angelo Aziraphale e del demone Crowley, anche se le cose, inizialmente, hanno rischiato di andare diversamente...

La prima e unica stagione di Good Omens è stata accolta positivamente dagli spettatori, anche grazie al grande carisma dei due attori protagonisti, Michael Sheen e David Tennant.

Ma è lo stesso Sheen a rivelare che il "processo di casting" per i ruoli principali è stato decisamente particolare...

"Sono amico di Neil da parecchi anni, così quando si arrivò al punto in cui lui ha iniziato a scrivere l'adattamento di Good Omens, mi iniziò anche a mandare le prime versioni della sceneggiatura. Credo ci fosse una sorta di intendimento reciproco sul fatto che lui volesse che interpretassi Crowley. Ma quando ho iniziato a leggere i copioni, l'unica cosa che riuscivo a pensare era 'Non posso farcela. Questa non è la parte giusta per me. Non riuscirei a venirne fuori'. Mi trovavo molto più in sintonia con il personaggio di Aziraphale, ma avevo paura che Neil non mi volesse per quella parte, e lui temeva che io volessi interpretare Crowley e non Aziraphale...!"

"Così ci fu una cena davvero imbarazzante durante la quale entrambi volevamo tirare fuori l'argomento, ma nessuno dei due ci riusciva perchè temeva la reazione dell'altro. Ma poi Neil è andato dritto al punto, e mi ha detto 'Senti, che ne diresti di interpretare Aziraphale?' e io ho risposto 'Oh, grazie al cielo. Grazie al cielo!" continua l'attore.

"Dopo un pò mi ha detto 'Vorrei che Crowley lo interpretasse David'. Al che ho risposto che non avrei potuto immaginare nessuno più adatto di lui per il ruolo, o con cui mi sarebbe piaciuto collaborare di più".

Eppure Tennant, che ha accettato con entusiasmo la parte, sembrava essere all'oscuro di questi retroscena: "Io ignoravo beatamente tutto ciò. Quando mi è arrivato lo script, Michael era già parte del progetto, e Douglas Mackinnon, regista con cui avevo già lavorato in precedenza, era anche lui già parte del progetto. Ho ricevuto questo capolavoro già pronto via mail da Neil Gaiman, ed è stato facile dire di sì. Ho letto i copioni dei primi due episodi e ho accettato prima che decidessero di proporlo a qualcun altro!"

Good Omens è attualmente disponibile su Amazon Prime Video.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
3