Good Omens, cosa ne pensa Neil Gaiman della seconda stagione? Risponde l'autore

Good Omens, cosa ne pensa Neil Gaiman della seconda stagione? Risponde l'autore
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo l'annuncio a sorpresa della seconda stagione di Good Omens, che coinvolgerà nuovamente Neil Gaiman come produttore esecutivo, l'autore del romanzo originale ha spiegato che lui e Terry Pratchett hanno sempre voluto realizzare un secondo arco narrativo.

"Nel 2010 io e Terry (Pratchett) abbiamo deciso di lasciare che le persone portassero avanti la storia di Good Omens attraverso una serie TV, abbiamo parlato della struttura dello show nel suo insieme e di dove sarebbe andato" ha scritto su Tumblr (via CBR.com).

In un altro post, Gaiman ha poi rivelato che lui e Pratchett hanno ideato per la prima volta il sequel nel 1989, un anno prima della pubblicazione del romanzo: "Volevamo assolutamente scriverlo, ogni volta che avevamo tre o quattro mesi libero. Solo che io sono andato a vivere in America mentre Terry è rimasto nel Regno Unito, così dopo che Good Omens è stato pubblicato, Sandman è diventato SANDMAN e Discworld è diventato DISCWORLD, e non c'è più stato un buon momento. Ma non l'abbiamo mai dimenticato."

"Terry aveva le idee chiare su cosa voleva da Good Omens in TV" ha aggiunto fine Gaiman. "Le persone ci hanno posto tantissime domande su ciò che è successo dopo (e anche su cosa è successo prima) ai nostri Angelo e Demone preferiti. E forse vi daremo alcune delle risposte che sperate."

Cosa vi aspettate dalla nuova stagione di Good Omens? Fatecelo sapere nei commenti. Nel frattempo, vi ricordiamo che Gaiman sta lavorando alla serie Netflix di Sandman.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
2