Gotham: i 5 migliori episodi a tema Joker con Cameron Monaghan

Gotham: i 5 migliori episodi a tema Joker con Cameron Monaghan
di

Gotham ha offerto molte rappresentazioni originali dei famigerati nemici di Batman, lasciandone fuori solo alcuni. Lo spettacolo, infatti, mette in mostra Poison Ivy, il Pinguino, l'Enigmista, Spaventapasseri e tanti altri.

La serie ha avuto delle difficoltà con l'introduzione ufficiale del Joker, motivo per cui nessuno dei personaggi ha usato specificamente il suo nome. I gemelli Valeska, Jeremiah e Jerome, hanno portato nella serie l'animo del Joker che ha avuto il suo exploit quando Jeremiah è caduto nella vasca dell'acido e si è trasformato per sempre nel re del crimine di Gotham.

Ecco quindi i 5 migliori episodi dove possiamo notare l'incredibile interpretazione di Cameron Monaghan:

  1. L'ultima risata (episodio 3 della seconda stagione): in questa continuazione di "Un nuovo giorno", il pazzo criminale ha il suo primo vivido incontro con Bruce Wayne. Come previsto dal subdolo Theo Galavan, Jerome si traveste da mago, insieme alla sua finta assistente, Barbara Kean. Questo è uno degli episodi più iconici di Gotham, in quanto ritrae l'inizio dell'affascinante rivalità tra Bruce e Joker anche prima di diventare ufficialmente Batman e il re del crimine.
  2. L'ultimo circo (episodio 14 della terza stagione): questo episodio contiene uno degli scenari più classici, iconici e popolari per i combattimenti di Batman e Joker: una casa di specchi. Questa volta, tuttavia, Jerome vive una sfida tra la polizia e Bruce: quando il giovane Batman, infatti, ha il sopravvento sul cattivo sconfitto, può scegliere di finirlo o lasciare che la legge gestisca la sua punizione. Il giovane Wayne fa il suo primo passo verso il vigilantismo e la realizzazione della regola numero uno di Batman: niente uccisioni.
  3. L'ultimo spettacolo (episodio 18 della quarta stagione): Jerome muore per sempre dopo aver tentato pubblicamente di uccidere sia Bruce Wayne che Jeremiah ed essere stato fermato dalla polizia. Esce con una risata, consapevole del fatto che la sua eredità sarà portata avanti da suo fratello. Il piano subdolo di Jerome, infatti, è quello di utilizzare una variazione speciale del gas esilarante su suo fratello per farlo impazzire, cosa che accade con successo dopo la sua morte.
  4. Una brutta giornata (episodio 21 della quarta stagione): questo episodio prende il nome da una delle citazioni più popolari di Joker, particolarmente utilizzata nel popolare romanzo a fumetti The Killing Joke, anche se lo spettacolo non segue la trama del fumetto. Jeremiah e Bruce iniziano ad assomigliare di più a Joker e Batman mentre iniziano a mostrare la loro complessa dinamica: Valeska afferma che chiunque può diventare pazzo anche solo per un brutto giorno e, per dimostrare la sua teoria, sfida mentalmente Bruce, che dimostra che Jeremiah si sbaglia nonostante tutte le torture e le minacce.

Volete conoscere quale personaggio di Gotham siete in base al vostro segno zodiacale? Ecco inoltre le 5 curiosità sulla serie Gotham.

Quanto è interessante?
2