Green Arrow and the Canaries: "Il futuro dello show è queer", parola di Ben Lewis

Green Arrow and the Canaries: 'Il futuro dello show è queer', parola di Ben Lewis
di

Negli anni l'Arrowverse si è arricchito di personaggi di ogni genere e alcuni di essi, come Anissa Pierce in Black Lightning e Nora West-Allen in The Flash, sono ricordati anche per la vena queer che hanno portato negli show. Adesso a portare la bandiera arcobaleno sarà Ben Lewis, il quale giocherà un ruolo chiave in Green Arrow and the Canaries.

Attenzione, di seguito potreste trovare alcuni spoiler sulla serie spin-off.

L'attore interpreterà un adulto William Queen, figlio dell'Oliver di Stephen Amell, nello spin-off ambientato 20 anni nel futuro e il vero punto di svolta nella combinazione attore/ personaggio sarà che stavolta entrambi sono omosessuali, diversamente da quanto successo con altri attori dell'universo The CW, il ché porterà ad un importante precedente nelle produzioni dell'emittente.

"Quando [la showrunner] Beth Schwartz mi chiamò la prima volta per dirmi che avrei interpretato il William del futuro temevo mi dicesse che sarei stato il prossimo Green Arrow e subito pensai che sarebbe stata una pessima idea [essendo l'attore molto poco coordinato per sua stessa ammissione, ndr.]. Fortunatamente mi disse che la sorella di William avrebbe ereditato l'arco e che io avrei avuto un ruolo simile a quello di Felicity, ne fui molto sollevato".

Una delle scene fondamentali del personaggio sarà il suo ritorno nel passato e il suo coming out con il padre, scena a detta di Lewis molto toccante perché "non ha avuto l'opportunità di farlo prima della sua morte".

L'attore ha inoltre sottolineato come questo sarà un momento crucciale per il suo personaggio, che contrariamente a molti altri membri ella comunità queer avrà una seconda possibilità con i suoi cari scomparsi, ai quali potrà dire la verità e mostrarsi per com'è davvero.

Questo ed altri momenti trasformeranno e amplieranno lo spettro di personaggi e situazioni che vedremo nei prossimi anni e a chi gli chiede se non ci siano già troppi personaggi LGBTQ+ all'interno dell'Arrowverse risponde:

"Non è affatto così, saranno al massimo un paio per produzione, che è un numero davvero esiguo. Mi piacerebbe che le relazioni queer si esplorassero con la stessa profondità degli Olicity [Oliver e Felicity. ndr.], penso che sarebbe davvero importante".

Lewis termina facendo alcune previsioni sulla piega che prenderanno i casting e le storyline nel futuro prossimo: "Spero che si proceda ad un'analisi sempre più profonda del personaggio di William, così come degli altri personaggi queer, e mi aspetto che presto ci siano altri personaggi omosessuali nella serie. Avete mai visto una persona gay che non fosse in compagnia di altri gay?"

Le informazioni sull'atteso spin-off sono ancora poche, ma se non volte perderne neanche un dettaglio ecco le ultime dal set di Green Arrow and The Canaries e chissà che proprio questo sequel non apra la strada per un altro crossover nell'Arrowverse.

FONTE: ds
Quanto è interessante?
2