Grey's Anatomy, la showrunner contro la polizia americana: "È un sistema corrotto"

Grey's Anatomy, la showrunner contro la polizia americana: 'È un sistema corrotto'
di

Tra i vari attori di Grey's Anatomy anche Ellen Pompeo ha supportato il Black Lives Matter e ora l'ideatrice della serie si scaglia contro la società corrotta e contro la polizia, ammettendo di aver compiuto atti criminali che sarebbero costati la vita a persone di colore.

Lo fa con una serie di post su Twitter, tutti indirizzati a far capire quanto siano privilegiati i bianchi rispetto al resto della popolazione americana: "Quando avevo 15 anni, sono stata inseguita da un poliziotto che mi gridava 'Fermati, ladra!', all'interno di un centro commerciale. Avevo rubato prodotti del valore di migliaia di dollari. Fui catturata, e condannata a 6 mesi di libertà vigilata, con incontri settimanali con un agente di polizia. Non mi ammanettarono nemmeno".

I guai con la legge non finirono lì per la fortunata sceneggiatrice, poiché in un'altra occasione fu fatta accostare per un controllo, mentre si trovava in evidente stato di ebbrezza. Quando l'agente le chiese di soffiare per effettuare il test del palloncino, lei si rifiutò fingendo di essere affetta da asma. L'ufficiale si limitò a ridacchiare e a darle un semplice ammonimento verbale, consigliandole di far guidare l'amica che si trovava con lei.

A stupire ancora di più è il tweet in cui racconta: "Quando avevo venti anni, ho colpito il volto di un ragazzo con tutta la forza che avevo, mentre eravamo a pochi metri di distanza da un poliziotto." Il ragazzo sanguinante le urlò che ci sarebbero state conseguenze, ma il poliziotto le disse semplicemente: "Non puoi prendere a pugni la gente di fronte alla polizia", ammettendo poi in modo scherzoso che gli sarebbe piaciuto averla come partner se fosse entrata in polizia.

Una vera e propria ammissione di colpa quella di Krista Venoff, che serve però anche a mettere in risalto le storture della società occidentale, visto che se ci fosse stato qualcuno di colore al suo posto avrebbe rischiato la vita tutte le volte.

Anche Jane Fonda critica i privilegi dei bianchi, mentre un discorso di Matthew McConaughey sulla tematica è diventato virale.

FONTE: ds
Quanto è interessante?
2