Grey's Anatomy: la showrunner rivela due storyline tagliate a causa del finale anticipato

Grey's Anatomy: la showrunner rivela due storyline tagliate a causa del finale anticipato
di

Tra le tante serie colpite dall'emergenza Coronavirus c'è anche Grey's Anatomy, che è andata incontro a un finale anticipato della sedicesima stagione a causa dell'interruzione delle riprese. Ebbene, la showrunner Krista Vernoff, la quale ha di recente confermato la diagnosi di Richard Webber, ha rivelato due storyline che sono state tagliate.

In programma, infatti, c'erano ancora quattro episodi, ma la chiusura anticipata ha costretto a un cambio dei piani. Vernoff ha raccontato a Deadline che avrebbero voluto esplorare i motivi del tradimento di Teddy Altman (Kim Raver) ai danni di Owen Hunt (Kevin McKidd) e introdurre una storia riguardante Andrew DeLuca (Giacomo Gianniotti) e collegata al caso della tratta di esseri umani.

Parlando di Teddy, la showrunner ha spiegato i motivi per cui è dispiaciuta di non aver potuto approfondire la questione nella serie: "la posta in gioco è alta e l'abbiamo lasciata in una posizione strana. Perché, quando stava per avere un finale felice, ha sabotato la propria relazione?". Lo stesso vale anche per la vicenda con protagonista DeLuca, che Vernoff avrebbe voluto portare avanti in questa stagione perché "sembrava importante offrire un senso di speranza a persone che vivono esperienze simili", riferendosi alla tratta di persone. Per questo motivo, l'autrice si augura di poter completare questa storia nella prossima stagione. Cosa ne pensate?

Segnaliamo infine che in questi giorni Vernoff ha parlato anche dell'addio di Alex Carew.

Quanto è interessante?
1