Grey's Anatomy, tantissimi retroscena esclusivi nel nuovo libro in uscita

Grey's Anatomy, tantissimi retroscena esclusivi nel nuovo libro in uscita
di

Alcune morti al Grey Sloan Memorial Hospital sono state davvero indimenticabili sia per gli spettatori che per gli interpreti. In un estratto esclusivo del libro How to Save a Life: The Inside Story of Grey's Anatomy, l'autrice Lynette Rice ha parlato con i membri del cast delle loro uscite dalla serie ABC.

Gli spettatori di Grey's Anatomy hanno visto alcuni personaggi ottenere un vero funerale in TV, altri scomparire nel nulla senza lasciare traccia, lasciandoli a chiedersi: "Cosa è successo veramente a quel membro del cast?" Fortunatamente, un nuovo libro potrebbe contenere le risposte.

L'autrice di How to Save a Life: The Inside Story of Grey's Anatomy, Lynette Rice, ha condiviso i segreti dietro le quinte di uno spettacolo che è diventato un punto fermo della cultura pop con nuove interviste a Shonda Rhimes, gli sceneggiatori e i vari membri del cast passati e presenti.

In vista dell’uscita del volume, E!Online, ha pubblicato degli estratti esclusivi da un capitolo di cui gli spettatori parleranno nei giorni e nelle settimane a venire:

Quando uno spettacolo dura quanto Grey's Anatomy, è naturale aspettarsi che la maggior parte dei membri del cast, se non tutti, vorranno lasciarlo un giorno. Non importa quanto grande sia lo stipendio, recitare lo stesso ruolo anno dopo anno può richiedere un tributo emotivo (e talvolta fisico). È lo stesso sentimento per gli scrittori: quanti estenuanti interventi chirurgici e cattive relazioni può sopportare un personaggio prima che finisca la storia? In televisione, tutti hanno una data di scadenza.

Se sei abbastanza fortunato, o, più specificamente, se ti chiami Sandra Oh, ricevi l'addio perfetto. Dopo aver avvisato Shonda Rhimes di voler partire alla fine della decima stagione, Oh ha fatto una richiesta molto importante per il suo episodio finale, che ha detto a Entertainment Weekly nel 2014: "Per favore! Vorrei che il mio personaggio rimanesse vivo."

“Per tutto il tempo in cui ho interpretato quel personaggio, lei mi ha salvato e mi ha aiutato a diventare l'artista che sono. Se Shonda non mi chiedesse di tornare per il finale di serie, le farei del male” ha detto Sandra Oh.

Kim Raver, Dr. Teddy Altman, ha avuto un'uscita di scena piuttosto brusca nell'ottava stagione solo per tornare nella quattordicesima stagione per rimanere a tempo indeterminato. Il suo primo addio nello show è stato straziante perché, mentre era in lutto per il marito morto, Henry (Scott Foley), ha detto al suo ex amante Owen (Kevin McKidd) che lo odiava.

"Era difficile trovare storie per Kim a quel tempo” ha detto la produttrice Jeannine Renshaw. “Volevamo che Owen stesse con Sandra Oh, quindi era tipo, chi avrebbe scelto? Cristina o Teddy? Stava diventando sempre più difficile trovare un posto per lei nelle storie. Non è colpa sua, ma una volta che Henry è morto, è stata una storia così commovente e avvincente, sembrava che non le avessimo dato molte altre cose che avrebbero poi potuto trasformarsi in una storia.”

Kim Raver: “Ho chiamato Shonda e ho detto: "Non è un po' troppo duro?" Lei era tipo, "Devi provarci". Sono stata distrutta quando il personaggio di Scott è morto, ma è stato così meravigliosamente complicato con Cristina e Owen. È stato un incredibile collage di complessità.
Brooke Smith ha interpretato la dottoressa Erica Hahn e ha rivelato che non si aspettava di uscire di scena così presto.

Anche l'addio a Eric Dane, alias McSteamy, è stato particolarmente difficile per gli sceneggiatori.
Shonda Rhimes: Quando Mark Sloan è apparso per la prima volta in Grey's Anatomy nella seconda stagione, l'idea originale era di fargli fare un episodio. Ma nessuno di noi aveva pianificato cosa sarebbe successo una volta scelto Eric Dane. Il suo Mark Sloan non era solo civettuolo e bello: il Mark Sloan di Eric era sporco e sexy, ma anche completamente consapevole di ciò che gli mancava in emozione e autocontrollo. Il Mark Sloan di Eric era abbastanza intelligente da sapere che era abbastanza sexy da far credere il pubblico in lui.

Dane e Chyler Leigh erano una coppia, nonostante la differenza di età. Ma il loro amore non doveva essere: Lexie è morta nell'incidente aereo alla fine dell'ottava stagione perché Leigh voleva lasciare lo show per perseguire altri progetti, mentre Mark è morto per le ferite riportate nello stesso disastro l'anno successivo. In una dichiarazione all'epoca, Shonda Rhimes ha fatto sembrare una decisione che lei e Dane hanno preso insieme, non Dane da solo: "Sembrava il momento giusto per lui. Amo Eric, ed Eric ed io abbiamo lavorato insieme per molto tempo, quindi è stato agrodolce. Sono felice che continuerà a fare altre cose".


“Tutti volevano mantenere in vita McSteamy. Era un personaggio meraviglioso per cui scrivere, molto divertente. Non credo che nessuno volesse che morisse. Se ricordo bene, era una questione di budget. Abbiamo dovuto sbarazzarci di qualcuno. Quindi credo che nessuno volesse uccidere nessuno. Chyler aveva chiesto di andarsene, quindi ci siamo sentiti come... sì, era ora, per quanto riguarda la storia” ha detto Jeannine Renshaw.

Quando è stata presa la decisione di uccidere il personaggio di TR Knight, George O'Malley, nel finale della quinta stagione, è finito un periodo lungo apparentemente imbarazzante tra lui e Rhimes. Knight ha visto diminuire il suo tempo sullo schermo nelle stagioni quattro e cinque, quindi quando è arrivato il momento di discutere del futuro del suo personaggio con Rhimes, Knight ha detto che avrebbe preferito andarsene.

“Non avevo finito di raccontare storie per lui. Scherzavamo dicendo che George sarebbe stato l'ultima persona a essere uscita dall'ospedale come primario di chirurgia. L'ho guardato in faccia ed era davvero sicuro” ha detto Rhimes.

“Ci sono state così tante esperienze meravigliose. Dopo aver fatto così tanto teatro, essere in grado di trascorrere cinque anni con persone davvero straordinarie e anche esplorare costantemente la recitazione davanti a una telecamera per quel periodo, ho imparato così tanto da Grey's come persona, e anche solo come attore, sono davvero grato” ha detto TR Knight.

Dieci anni sono tanti per essere in uno show—chiedi a Sandra Oh—quindi non è stata una sorpresa che Sara Ramirez fosse pronta a gettare la spugna alla fine della dodicesima stagione. Ma il modo in cui lo ha fatto è stato molto inaspettato, sia per i fan che per Shonda Rhimes.
La Rhimes non ha mai voluto che le sue attrici, inclusa Ramirez, si sentissero a disagio durante le scene di sesso. Se non volevano mostrare molta pelle, era sempre una loro scelta rimanere nascosti sotto le coperte.

Tuttavia, c'erano differenze di opinione sul fatto che lo spettacolo stesse o meno sessualizzando Callie. Sebbene naturalmente bella, Ramirez indossava ancora più trucco rispetto alle altre attrici, qualcosa che la rete ha notato.

Callie, come Cristina, ha avuto un lieto fine: si è riconciliata con Arizona e si è riunita con Penelope a New York.
“Sono particolarmente orgoglioso di aver messo una relazione tra una donna lesbica e una donna bisessuale nei salotti d'America” ha detto lo sceneggiatore Tony Phelan.

Ma anche Ramirez sembrava indicare che c'era più storia da raccontare. Dopo che la Rhimes ha rivelato di aver cercato di convincere Ramirez a tornare per l'addio di Jessica Capshaw nella quattordicesima stagione, ma è stata ostacolata dalla CBS, la nuova rete di Ramirez, l'attrice si è presa del tempo per pubblicare questo tweet del 2018: "Per la cronaca @CBS non è stato altro che gentile e generoso con me. Sono aperti al ritorno di Callie! La palla è nel campo di @ABCNetwork."
“Avrà sempre una casa a Shondaland” ha commentato Rhimes.

Se la partenza di Ramirez ha colpito i fan, la notizia dell'uscita di Jessica Capshaw e Sarah Drew nel 2018 li ha quasi uccisi. Il tempismo non era l'ideale: Ellen Pompeo aveva appena firmato un contratto da 20 milioni di dollari più due anni che l'avrebbe mantenuta nello show fino alla sedicesima stagione. E così è emersa una narrativa secondo cui Drew e Capshaw sono stati abbandonati perché "a nessun produttore piace aggiungere altro al budget", ha affermato un dirigente dello studio. Gli addetti ai lavori hanno insistito sul fatto che l'uno non aveva nulla a che fare con l'altro.

“Come scrittrici, il nostro lavoro è seguire le storie dove vogliono arrivare e a volte questo significa dire addio ai personaggi che amiamo” ha detto la sceneggiatrice Krista Vernoff.

Sarah Drew: "La risposta che è stata data è: "Ti abbiamo fatto passare così tanto e non so cos'altro farti passare", ed è una "decisione creativa, non di bilancio". Sento che non saprò mai davvero perché.”

Shonda Rhimes: "Sarò per sempre grata sia a Jessica che a Sarah per aver dato vita a questi personaggi con interpretazioni così vibranti e per aver ispirato le donne di tutto il mondo. Faranno sempre parte della nostra famiglia Shondaland."

Un attore che è apparso nello spettacolo fin dall'inizio dovrebbe, perlomeno, ottenere il proprio addio. Ma non c'è stato tempo per organizzare alcun tipo di festa d'addio per Justin Chambers, che nel gennaio 2020 ha rilasciato l'annuncio scioccante che avrebbe lasciato la serie che lo ha reso famoso. Non c'era nemmeno un'ultima possibilità di vederlo in camice, dal momento che il suo episodio finale era andato in onda quasi due mesi prima.

Justin Chambers: "Non c'è un buon momento per dire addio a uno spettacolo e un personaggio che ha definito così tanto la mia vita negli ultimi quindici anni. Da qualche tempo, però, ho sperato di diversificare i miei ruoli di attore e le mie scelte lavorative. E, dato che compio cinquant'anni e sono benedetto dalla mia straordinaria e solidale moglie e dai miei cinque meravigliosi figli, questo è il momento giusto.”

In un episodio andato in onda due mesi dopo, è stato rivelato attraverso una manciata di lettere inviate a Meredith che Karev ha lasciato Seattle per riunirsi con Izzie e i loro gemelli.

Più di un anno dopo, i fan sono stati colti alla sprovvista dalla notizia che la corsa di Giacomo Gianniotti come Dr. Andrew DeLuca era giunta al termine. Il suo personaggio è stato pugnalato a morte nell'episodio dell'11 marzo 2021, e il ragazzo si è dissanguato in quelle scene finali dell'ospedale.

Giacomo Gianniotti: "Non credo che la gente sia stata realmente informata prima, quindi è stata una specie di sorpresa per tutti. Eravamo tutti su Zoom, ovviamente, e tutti guardavano in alto con le lacrime agli occhi e scioccati e le mascelle sul pavimento e dicevano "Stai scherzando?" Perché come scopriamo, non sappiamo cosa succede fino alla fine. A quel tempo nella sceneggiatura, per proteggere l'integrità della trama, non c'era scritto se fosse morto o meno. Quindi tutti desideravano la risposta. Stranamente, la fine di DeLuca è stata anche la mia fine. È stato emozionante. Mi sentivo come, eccomi qui su questo tavolo, ho sangue ovunque e sanguino, e questo lo ha reso molto reale."

Nel libro vengono svelati anche i possibili motivi dell’uscita di Patrick Dempsey da Grey’s Anatomy, mentre il promo di Grey's Anatomy 18 potrebbe anticipare un altro ritorno.

FONTE: E Online
Quanto è interessante?
2