Guccini duro sulla musica: 'Non la sopporto più, ma mia moglie sa tutto sui Maneskin'

Guccini duro sulla musica: 'Non la sopporto più, ma mia moglie sa tutto sui Maneskin'
di

Ascoltare Francesco Guccini non è mai un atto banale, anche ora che non imbraccia più la chitarra: il cantautore di Farewell e Quattro Stracci sa far pendere i fan dalle sue labbra anche quando si limita a raccontare la sua vita, come fatto proprio in queste ore durante la sua ospitata al festival fiorentino La Città dei Lettori.

Un'ospitata durante la quale Guccini (di cui ricordiamo anche alcune apparizioni sul grande schermo, come quella in Io & Marilyn di Leonardo Pieraccioni) ha parlato della sua condizione attuale, tra l'impossibilità di leggere un libro e il suo rapporto con la musica.

"La musica non la sopporto, non la sopporto nella maniera più assoluta. Mia moglie ascolta molto... È molto esperta anche di queste ultime tendenze, credo sappia tutto sui Maneskin, o come si chiamano. [...] Ogni tanto mi capita di ascoltare rock 'n' roll anni '50" sono state le parole del cantautore, che ha poi proseguito: "Purtroppo mi sono beccato la maculopatia ad entrambi gli occhi, e quindi non riesco più a leggere. [...] Quando mi manca, era la mia vera professione".

Un Guccini che comunque, nonostante i problemi da lui stesso rivelati ai presenti in sala, ha dimostrato ancora una volta di non aver perso lo spirito sferzante e ironico che l'ha sempre contraddistinto, come rivelano anche le parole sulle sue origini da musicista rock ("Facevo molto schifo"). Il maestro è sempre lui, che sia con una chitarra in braccio o armato di un semplice microfono.

Quanto è interessante?
1