Guggenheim vuole almeno un personaggio di Smalville per la Crisi

Guggenheim vuole almeno un personaggio di Smalville per la Crisi
di

Crisi sulle Terre Infinite non sarà un crossover qualunque: l'evento, trasposizione di una delle saghe cartacee più amate del mondo DC, sarà chiamato ad essere la summa di tutto quanto costruito da The CW a partire dal lontano 2012 con la prima stagione di Arrow.

Come in molti ricorderanno, però, l'interesse del network statunitense per i supereroi DC non è cominciato con la prima stagione dello show con Stephen Amell: le origini di Superman raccontate in Smallville rimangono ancora oggi un successo indimenticato e questo imminente crossover potrebbe essere il momento ideale per tributare il giusto omaggio alla serie andata in onda dal 2001 al 2011.

A pensarla così è anche il produttore di Arrow, Mark Guggenheim, che ha dichiarato di volere ad ogni costo la presenza di almeno un personaggio di Smallville in Crisi sulle Terre Infinite: "Sarei felicissimo di avere almeno un personaggio di Smallville in questo crossover, è una parte così importante della storia della televisione. Posso dire di star parlando ogni giorno con qualcuno del casting o con gli agenti degli attori" ha ammesso Guggenheim.

Il volto di Batman in Crisi sulle Terre Infinite è invece già stato svelato: sarà Kevin Conroy ad indossare costume e mantello del Cavaliere Oscuro. L'evento sarà diviso in cinque episodi e andrà in onda tra il dicembre di quest'anno e il gennaio 2020.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
1