Halo: i lavori sulla serie tv proseguono molto rapidamente

Halo: i lavori sulla serie tv proseguono molto rapidamente
di

Nell'ultimo aggiornamento del 2018 rivolto alla propria community, 343 Industries ha offerto un breve aggiornamento sullo stato della serie televisiva live-action di Halo realizzata da Showtime.

Nel post Kiki Wolfkill, capo dello studio di Transmedia, ha riflettuto sull'improvviso abbandono del progetto da parte di Ruper Wyatt, produttore esecutivo che avrebbe anche dirigere alcuni episodi della prima stagione. Wyatt ha annunciato la sua uscita dal progetto a fine dicembre, citando alcune "modifiche al programma di produzione" come unica ragione. Nonostante la battuta d'arresto, Wolfkill ha dichiarato che la produzione della serie sta proseguendo a vele spiegate. Oltre a perfezionare la sceneggiatura e il concept generale dello show, i produttori stanno concentrando i propri sforzi per trovare un regista adeguato.

All'epoca dell'uscita di Wyatt, il presidente della programmazione di Showtime, Gary Levine, disse che l'adattamento di Halo stava "evolvendosi magnificamente con personaggi ricchi, storie avvincenti e script potenti". Non abbiamo ancora una sinossi ufficiale della serie, ma Showtime in precedenza lo ha descritto come "un epico conflitto del 26° secolo tra l'umanità e una minaccia aliena nota come Patto", che "intreccia storie personali con azione, avventura e un visione immaginaria del futuro."

Basata ovviamente sull'amata serie di videogiochi per Xbox, il CEO di Showtime David Nevils ha definito la serie "un'avventura fantascienza e futuristica che avrà luogo nello spazio."

La prima stagione di Halo sarà composta da dieci episodi, ma al momento non è stata annunciata una data di uscita ufficiale.

FONTE: Halo
Quanto è interessante?
1