House of the Dragon in contemporanea con Il Signore degli Anelli: chi vincerà la sfida?

House of the Dragon in contemporanea con Il Signore degli Anelli: chi vincerà la sfida?
di

All'annuncio della data esatta d'uscita di House of the Dragon, prequel di Game of Thrones, è apparso chiaro come volesse fare concorrenza a Gli Anelli del Potere, prequel de Il Signore degli Anelli. Due fantasy, due prequel, due saghe potenzialmente sconvolgenti. Ma una delle due ha diversi vantaggi sull'altra.

Finalmente è confermato! Il leak sulla data di uscita di House of The Dragon si è dimostrato vero quando, a pochi giorni da quel vago agosto 2022, in anticipo rispetto a quanto ci si aspettasse, il nuovo poster ufficiale di HBO ha offerto una data precisa: 21 agosto. Il che farà senz’altro felici i fan in attesa dei numerosissimi spinoff di Game of Thrones, ma pone un problema non da poco in termini di concorrenza fra major e a chi volesse seguire, in contemporanea, un’altra serie fantasy comunque attesissima (nonostante le numerose) polemiche a firma Prime Video: Gli Anelli del Potere, prequel de Il Signore degli Anelli, che dovrebbe uscire a cadenza settimanale a partire dal 2 settembre.

Sono molte le caratteristiche comuni, anche in termini di distribuzione, condivise dalle due serie: entrambi prequel di due delle saghe più importanti del settore fantasy; entrambe usciranno a cadenza settimanale per un totale quasi affine di episodi; entrambe, ora, hanno data d’uscita davvero molto ravvicinata. Considerando che Amazon era molto più avanti in termini di materiale promozionale e le previsioni della major stessa sulle sue capacità di far terra bruciata del fantasy nelle settimane se non mesi successivi, è possibile che la produzione di HBO abbia accelerato i tempi proprio per battere sul tempo Gli Anelli del Potere e ovviare a questo problema. Sempre ammettendo che, a questo punto, Amazon non decida di anticipare il tutto, anche se sembra poco probabile.

Ma quale delle due potrebbe vincere al vaglio degli ascolti? Diciamo che ci troviamo di fronte a uno scontro fra titani, ma non per forza in positivo. Entrambi i titoli sono stati anticipati da delusioni vecchie e nuove: il prequel di GOT dal terribile finale della serie madre, ancora fresco nella mente degli spettatori; quello di LOTR dalle notizie sui diritti mancati sul Silmarillion e il fatto che la serie riadatterà notevolmente il materiale di Tolkien. Ma fra le due, stando solo a questo, è evidente quale sia avvantaggiata. Il finale di GOT pesa certamente, ma potrebbe costruire proprio la voglia di recuperare con il prequel.

Per quanto riguarda LOTR invece, la delusione è intrinseca alla serie. Inoltre, come detto, l’anticipo di HBO fa molto gioco, perché Amazon farà uscire il suo quando le discussioni saranno già completamente assorbite dai primi due episodi di House of the Dragon. L’unica arma segreta di Amazon è il marketing: come detto, è avanti sul materiale promozionale e potrebbe bombardare molto più di HBO. Inoltre, Prime ha ripensato appositamente il catalogo per fare un vuoto intorno alla serie da un miliardo di dollari, di cui la metà investita in promozione. Se dovesse andare come per Reacher, il risultato potrebbe diventare imprevedibile.

Quanto è interessante?
5