House of the Dragon, Milly Alcock confessa: 'Pensavo che sarei stata licenziata'

House of the Dragon, Milly Alcock confessa: 'Pensavo che sarei stata licenziata'
di

Prender parte a una grande produzione come House of the Dragon è un grosso traguardo per la carriera di una giovane attrice, ma anche un impegno foriero di ansie mica di poco conto: a testimonianza di ciò ci sono le parole di Milly Alcock, che ha spiegato quanto poco sereno fosse il suo stato d'animo durante i primi mesi trascorsi sul set.

Scelta come interprete della giovane Rhaenyra Targaryen nello show apprezzato anche da Kit Harington, Alcock si è rivelata una delle più gradite sorprese di questa prima metà di stagione, al punto che in molti già la rimpiangono in vista dell'imminente staffetta (per motivi d'età) con Emma D'Arcy: la nostra, però, non dava assolutamente per scontato tutto questo successo.

"Uno si adatta velocemente e tutto diventa abbastanza normale, ma i primi due, tre mesi ero costantemente convinta che sarei stata licenziata. Era incredibilmente intimidatorio. Era tutto incredibilmente nuovo, eccitante e scoraggiante, perché finora avevo fatto solo TV australiana e i budget sono completamente diversi, non si gioca nello stesso campionato. Non mi sono resa conto delle proporzioni di tutto ciò finché non sono entrata nel set, ed è stato mortificante" sono state le parole di Alcock.

E voi, avete apprezzato Milly Alcock nei panni di Rhaenyra? Diteci la vostra nei commenti! Qui, intanto, trovate la nostra recensione del quarto episodio di House of the Dragon.

Quanto è interessante?
5