House of the Dragon, paradosso! Rewatch di Game of Thrones battono gli ascolti del prequel

House of the Dragon, paradosso! Rewatch di Game of Thrones battono gli ascolti del prequel
di

Che un prequel come House of the Dragon avrebbe riportato l'interesse su tutto l'universo di Game of Thrones, c'era da aspettarselo. Ma i numeri riportati dalla classifica Nielsen nella settimana di debutto del prequel sono strabiilianti: GoT giova dei rewatch, ma sono così tanti da battere la nuova serie: i numeri.

Sembra già passato un secolo, in termini di sviluppi narrativi, dal debutto di House of the Dragon, in Italia, sugli schermi di Sky e NOW. Nel giro di un mese e con l’arrivo del midseason abbiamo già avuto il tempo di approfondire il villain ultimo di House of the Dragon, di assistere alla drammatica evoluzione di Ser Cole e di dover salutare una protagonista di House of the Dragon. Tutto questo in una manciata di episodi: tanti ne sono bastati, ma non altrettanti – contrariamente a quanto previsto – per arrivare prima in classifica quantomeno nella settimana di debutto.

Secondo l’attendibile Nielsen infatti, nella settimana dal 22 al 29 agosto, vale a dire quella iniziata un giorno dopo il debutto del primo episodio di House of the Dragon, la serie madre Game of Thrones non solo ha giovato dei rewatch. Ma ha finito per rubargli il primo posto in assoluto – compresi cioè tutti i principali altri servizi streaming con i loro show – con 909 milioni di minuti di riproduzione. Ovviamente, ad aiutare l’originale, il fatto che in quella settimana House of the Dragon avesse distribuito solo due episodi (di cui il secondo il 28 agosto), mentre una volta avviato il rewatch di Game of Thrones quest’ultima poteva contare su un binge watching imparagonabile.

In altre parole, visto che Nielsen calcola sui minuti, per ogni episodio di House of the Dragon guardato, c’era qualcuno che si mangiava una o due intere stagioni di Game of Thrones. Ciò non toglie che, tra i fan, vi siano anche storici attori: persino Kit Harington ha voluto dire la sua su House of the Dragon. Che nel frattempo, tramite la sua notissima coordinatrice d’intimità, ha voluto mettere a tacere le critiche di Sean Bean su questo mestiere.

FONTE: Nielsen
Quanto è interessante?
4