House of the Dragon, showrunner su Gli Anelli del Potere: "Spero abbiano successo"

House of the Dragon, showrunner su Gli Anelli del Potere: 'Spero abbiano successo'
di

Due dei più grandi franchise fantasy del pianeta stanno per ripartire come serie a poche settimane di distanza l'una dall'altra. House of the Dragon, la serie prequel di Game of Thrones, debutterà su HBO alla fine di agosto. Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere arriverà su Amazon Prime Video un paio di settimane dopo. I paragoni corrono.

Forse l'unica cosa che questi progetti hanno in comune è il fatto che si tratta di due serie fantasy ad alto budget. Non c'è alcun tipo di competizione tra loro, come qualcuno potrebbe pensare. I co-produttori di House of the Dragon, Ryan Condal e Miguel Sapochnik, sperano che le due serie possano coesistere e trovare un grande successo. Secondo loro, un maggior numero di fan per uno significa probabilmente un maggior numero di fan per l'altro.

"La mia speranza è che entrambe le serie funzionino e trovino un'enorme fanbase e che ci sia un'enorme sovrapposizione di fan", ha detto Condal a The Hollywood Reporter durante l'evento della première di House of the Dragon, mercoledì. "Penso che più fantasy grandi e costosi - davvero costosi - funzionino in televisione, meglio è per noi fan perché ne faranno di più. Voglio disperatamente che Gli Anelli del Potere funzioni. Sarò lì a guardarlo la prima sera che sarà disponibile, li guarderò tutti".

"Il Signore degli Anelli è una grande IP e un grande materiale", ha aggiunto Sapochnick. "Non ho idea di cosa abbiano fatto - non sono andato oltre Lo Hobbit 1 - ma è fantastico. Più sono, meglio è".

Durante la stessa intervista, Condal ha raccontato come è nata la storia di House of the Dragon e perché per loro era importante trovare qualcosa di diverso dalla serie originale di Game of Thrones.

"Non appena George mi ha proposto questo progetto, tutti gli ingranaggi sono scattati al loro posto. Raccontare la storia dei Targaryen all'apice del loro potere aveva molto senso dopo la serie originale, perché conosciamo molto bene Daenerys, il mito e la leggenda della sua famiglia, ma non sappiamo molto dei Targaryen come sono realmente esistiti", ha detto Condal. "È una storia intima; è un po' una tragedia greca sulla casa divisa, una casa che si lacera per una successione. Molto Game of Thrones, ma molto diverso dall'originale".

House of the Dragon potrebbe essere antologica? L'idea stuzzica gli sceneggiatori, ma ancora non è arrivato il rinnovo di House of the Dragon per una Stagione 2.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
4