I Sussurratori pronti ad entrare nell'arco narrativo di The Walking Dead?

di

È all’incirca da poco più di due anni che in rete circolano voci riguardo ad un probabile ingresso dei Sussurratori all’interno dello show televisivo ispirato all’omonima serie a fumetti scritta da Robert Kirkman. Quando li vedremo entrare in azione? Di ciò ne parla l’attuale showrunner di The Walking Dead, Scott M. Gimple.

In attesa di scoprire come proseguiranno le vicende tra la fazione capeggiata dall’ex vicesceriffo Rick Grimes (Andrew Lincoln) e i Salvatori di Negan (Jeffrey Dean Morgan), il boss del serial tv ha confermato a TVLine una voce che già da tempo girava tra i corridoi virtuali del web. I Sussurratori entreranno nella storia dello show televisivo e se sì quando lo faranno?

Non saprei dirlo. In ogni caso fanno parte dei piani futuri. Non direi necessariamente per questa stagione e non saprei nemmeno di preciso quando faranno il loro ingresso”.

Per quanti non fossero a conoscenza dell’identità di questi Sussurratori, si tratta di un gruppo di sopravvissuti che vivono tra gli erranti muovendosi in maniera indisturbata tra di essi grazie alla pelle di zombie che essi indossano per mimetizzarsi. Per poter dialogare tra loro utilizzano dei sussurri, in modo tale da non farsi sentire da quelli che sono realmente ormai morti.

In ogni caso c'è da tenere presente che un eventuale ingresso di questa nuova minaccia per Rick e compagni non potrebbe necessariamente voler dire la fine di Negan, pertanto non ci resta che godere la seconda ondata di episodi per scoprire quale sarà il futuro degli amati protagonisti dello zombie serial.

Nel corso della midseason premiere il grande conflitto ha devastato tutti coloro che sono stati coinvolti. Alexandria è stata distrutta ed il Regno diviso a metà, alcuni sono morti, altri controllati dai Salvatori. Al centro di tutto questo c'è Rick che, dopo essere stato distratto dal conflitto, è appena tornato a casa ed ha scoperto che Carl, eroicamente sfuggito all'attacco di Negan, è stato morso da uno zombie. Rick dovrà fare i conti con la dura realtà e con quella che un tempo era la sua unica speranza in questa cruda esistenza. Carl è sempre stato un faro di speranza, una lezione di umanità che tutti i sopravvissuti dovranno tenere a mente durante il proseguimento della guerra. Nel frattempo Negan continua ad affrontare le lotte interne al suo gruppo, tra lavoratori, traditori e la sete di potere degli altri all'interno del Santuario. Mentre la guerra si consuma, la linea di demarcazione tra il bene e il male si fa sempre più offuscata. Le persone lottano per ciò in cui credono e lavorano insieme per qualcosa di più grande: sentirsi al sicuro e avere un mondo in cui valga la pena vivere.

Greg Nicotero, showrunner della premiere di metà stagione, ha già avvertito i fan di preparasi con i fazzoletti e che l'episodio è stato così potente da farlo piangere. Lo stesso Robert Kirkman ha difeso a spada tratta la decisione di far uscire di scena il personaggio interpretato dal giovane Chandler Riggs.

The Walking Dead tornerà dal 25 febbraio negli Stati Uniti, mentre in Italia dovremo attendere la messa in onda sul canale Fox il 26 febbraio.

FONTE: TVLine
Quanto è interessante?
8