Il co-creatore di Orphan Black sarà il nuovo showrunner di Snowpiercer

di

Dopo che lo scorso gennaio è avvenuto l’abbandono dall’adattamento televisivo di Josh Friedman a seguito di non precisate divergenze creative, giunge poche ora fa la notizia riportata dall’attendibile Deadline secondo cui l’emittente TNT avrebbe ingaggiato a distanza di un mese il nuovo showrunner di Snowpiercer.

Il nome in questione è quello di Graeme Manson, volto noto per aver partecipato alla creazione della serie televisiva canadese sci-fi Orphan Black, le cui cinque stagioni sono disponibili in Italia sulla piattaforma di streaming Netflix. Di seguito il commento rilasciato da Sarah Aubrey, vice presidente esecutivo della programmazione originale del canale:

L’immensa esperienza di Graeme nel genere sci-fi, correlata al brillante lavoro svolto per Orphan Black, hanno fatto sì che fosse la scelta perfetta per questa serie. È il navigatore più adatto ad esplorare i temi provocatori e delicati dello show, riuscendo al contempo a portare in vita questo mondo congelato e futuristico”.

Il serial di Snowpiercer, basato sul film di Bong Joon Ho del 2014, sarà ambientato sette anni dopo gli avvenimenti che hanno portato il mondo a diventare una landa desolata ormai sprofondata nell’era glaciale. Un piccolo gruppo di persone vivrà su un gigante treno in continuo movimento intorno al globo. Il Premio Oscar Jennifer Connelly sarà Melanie Cavill, una passeggera di spicco della prima classe affascinata dai viaggiatori meno fortunati a bordo del treno. Nel cast artistico della trasposizione televisiva ci saranno anche Daveed Diggs, Mickey Sumner, Susan Park, Benjamin Haigh, Sasha Frolova, Katie McGuinness, Alison Wright, Annalise Basso, Sam Otto, Roberto Urbina, Sheila Vand e Lena Hall.

Il pilot è stato diretto da Scott Derrickson, visto di recente in cabina di regia nel cinecomic Doctor Strange. Nel ruolo di showrunner di Snowpiercer troviamo il co-creatore dell'acclamata serie sci-fi Orphan Black, Graeme Manson, chiamato a sostituire Josh Friedman a seguito di non precisate divergenze creative che non hanno permesso la prosecuzione del rapporto con il canale televisivo TNT.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2