Il creatore di X-files su un possibile futuro della serie senza Gillian Anderson

di

Anche se il futuro di X-Files è ancora in itinere, il creatore della serie Chris Carter dice che potrebbe esserci un modo per aggirare la star della serie Gillian Anderson e la sua controparte sullo schermo, l'agente Dana Scully.

Anderson ha colto di sorpresa molti fan (e pubblicisti della FOX) quando ha dichiarato la sua intenzione di lasciare la serie dopo la stagione 11 al NYCC, un'affermazione che ha poi confermato nelle successive interviste riguardanti la nuova stagione. Da allora, sia FOX che Carter hanno avuto il tempo di commentare la decisione di Anderson, riconoscendo entrambi che X-Files senza Dana Scully sembra discutibile, anche se il creatore non è sicuro che la porta sia completamente chiusa rispetto alle future stagioni "Scully-less" dello show.

Anche se ha avuto un inizio difficile, l'undicesima stagione di X-Files ha avuto due forti episodi consecutivi, l'ultimo dei quali è stato una specie di vetrina per Anderson e il personaggio con cui è stata strettamente associata negli ultimi 25 anni. Quel tipo di espansione creativa è una solida prova che potrebbe esserci qualcosa nelle affermazioni di Carter "ci sono più storie da raccontare". Che Carter e il suo team di scrittori abbiano o meno l'opportunità di raccontare queste storie resta da vedere tuttavia, lasciando il futuro del franchise in sospeso per ora.

In una recente intervista con Digital Spy, Carter ha riconosciuto che la partenza della Anderson è stata sicuramente un finale per la serie di fantascienza di lunga data, sebbene non sia troppo sicuro che segni necessariamente la fine X-Files. Carter ha detto:

"Non lo so. Penso che sicuramente X-Files abbia più vita in esso, ci sono più storie da raccontare, con Gillian o senza. Mi dispiace vederla andare, non ho mai pensato di fare questo show senza di lei, quindi è questa la fine? È la fine di qualcosa, non so se è l'inizio di qualcosa di nuovo. Ma certamente dovremo tutti mettere le nostre teste insieme e capire dove andare da qui in avanti."

Forse ancora più importante, Carter ha condiviso i suoi pensieri su come X-Files potrebbe effettivamente funzionare senza Anderson, dicendo che la serie potrebbe fare bene a riconoscere direttamente l'assenza di Scully, in effetti permettendo al personaggio mancante di alimentare parzialmente le trame future. Carter si riferisce a quando David Duchovny lasciò brevemente lo show, dicendo che la serie iniziò a girare intorno all'assenza di Mulder.

"Ho sempre pensato a David nel modo in cui pensavo al figlio William [il figlio di Mulder e Scully], come un centro assente. Anche quando non era lì, era al centro delle preoccupazioni di tutti e le storie ruotavano attorno a lui. Penso che sia un problema interessante per i narratori e penso che se X-Files andrà avanti, allora Scully sarebbe un centro assente simile."

Questo potrebbe servire come soluzione interessante per la serie, se Carter e i poteri decidessero di andare avanti con X-Files senza la Anderson. Questo è un grande "se" a questo punto, considerando l'acquisizione della 20th Century Fox da parte della Disney, e se il resto del cast, come Duchovny, Mitch Pileggi o William B. Davis, vogliano credere che un'altra stagione sia una buona idea.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
0