Il network SyFy acquista i diritti sulla serie tv de La Bambola Assassina

Il network SyFy acquista i diritti sulla serie tv de La Bambola Assassina
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle scorse ore SyFy, il network dietro la produzione di serie tv come Deadly Class e Nightflyers, ha acquistato i diritti dello sviluppo della show dedicato a La Bambola Assassina.

La serie è scritta e prodotta da Don Mancini, che ha scritto il primo film del franchise, uscito nel 1988 e diretto da Tom Holland.

"Ho sempre desiderato portare Chucky in televisione e Syfy è la rete perfetta per il nostro progetto", ha detto Mancini in una dichiarazione ufficiale. "Lo show rappresenterà una nuova versione del franchise, permettendoci di esplorare il personaggio di Chucky con il tipo di profondità che solo il format televisivo è in grado di offrire, sempre però rimanendo fedele allo spirito e alla visione del film originale, che ha terrorizzato il pubblico per oltre tre decenni."

La serie televisiva procederà parallelamente allo sviluppo di un nuovo film remake della saga cinematografica, attualmente in produzione alla MGM.

Lars Klevberg dirigerà la pellicola da una sceneggiatura firmata David Katzenberg e Seth Grahame-Smith. Ne La Bambola Assassina, Aubrey Plaza interpreta una madre che regala a suo figlio (interpretato da Gabriel Bateman) una bambola - Buddi - ignara della sua vera natura da serial killer. Nel cast vedremo anche Brian Tyree nei panni di un detective che indagherà sulle misteriosi morti che Chucky si lascerà dietro.

Il franchise de La Bambola Assassina (in originale Child's Play) fu lanciato nel 1988 e segnò il debutto di Chucky al cinema. Il film fu un successo incredibile, tanto da spingere Mancini a firmare la sceneggiatura di un sequel, arrivato nel 1990 e diretto da John Lafia. Nonostante il sequel non riscosse lo stesso successo, fu messo in cantiere un terzo episodio nel 1991 con la sceneggiatura sempre affidata a Mancini e la regia di Jack Bender. Il film decretò la fine della saga al cinema, almeno per svariati anni. Nel 1998 fu data nuova linfa vitale alla saga con Ronny Yu. Sempre scritto da Mancini, debuttò La sposa di Chucky, che fu un grosso successo di pubblico e critica e rilanciò il franchise. Mancini nel 2004 firmò il seguito, Il figlio di Chucky, che fu seguito nel 2013 da La Maldezione di Chucky.

Nel 2017, infine, è arrivato direttamente per il mercato home-video l'ultimo film della saga, intitolato Il Culto di Chucky.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
1