Inizialmente, un personaggio non doveva apparire in Doctor Who "Twice Upon a Time"

di

L'ultimo speciale di Natale di Doctor Who ha regalato ai fan una valanga di emozioni, dall'arrivo del Tredicesimo Dottore al sorprendente ritorno di alcuni vecchi favoriti. Ma a quanto pare, una delle storie standout dell'episodio stava per non vedere la luce.

In una recente intervista su Doctor Who: The Fan Show, lo showrunner uscente Steven Moffat ha rivelato che il ruolo di Bill Potts (Pearl Mackie) in "Twice Upon a Time" è stato aggiunto alla sceneggiatura in seguito. Come ha rivelato Moffat, l'idea è nata inizialmente dalla natura della relazione unica tra il Dodicesimo Dottore (Peter Capaldi) e il Primo Dottore (David Bradley):

"Avevo 20 pagine nella sceneggiatura ed ero un po' bloccato. Pensai:'Voglio solo sentire cosa Bill ha da dire'. Ero così abituato a scrivere Bill, e lei era stata una presenza così rinvigorente e avvincente per tutta la serie 10. Ho pensato che mi sembrava fosse sprecato, che il Dottore incontrasse il suo sé più vecchio/più giovane e tutta la sua scorrettezza politica. Sprecato, se Bill non lo testimonia e commenta. E Se non riesce a capire immediatamente chi è l'orrore del Dottore, se Bill non spiega alcuni aspetti della sua vita moderna al Primo Dottore, è sprecato."

Alla fine, Bill è finita per essere uno dei tanti compagni a fare ritorno, con Clara Oswald (Jenna Coleman) e Nardole (Matt Lucas) che hanno fatto una breve apparizione sul finale. E nel complesso, quella riunione con gli ex compagni ha contribuito molto ad aiutare "Twice Upon a Time" - con qualcosa che inizialmente Moffat non aveva previsto:i

"Beh, il gran finale del mio tempo su Doctor Who è stato "The Doctor Falls", e quello era il Dottore che dichiarava il suo intento e sceglieva una collina dove morire. Questo è stato il nostro gran finale, ma abbiamo avuto la sfortuna che Chris [Chibnall] non volesse iniziare con l'episodio natalizio, giustamente. Quindi, c'è stata la concreta possibilità che non ci sarebbe stato alcun episodio di Natale e ho suggerisco di fare io l'episodio natalizio, parlando con Peter [Capaldi] in modo che Doctor Who non perdesse lo slot. Avendolo fatto, ovviamente, abbiamo avuto il problema di fare il gran finale più un'ora.

E quindi è un diverso tipo di storia: è una storia sul Dodicesimo Dottore, il Dottore stesso alla fine della sua vita, che pensa:'Non so se posso continuare a farlo, sono stanco', e trovare la forza per andare avanti. Vedete, è una storia di resurrezione natalizia sia per lui che per il Primo Dottore che si trova nello stesso stato mentale. Quindi entrambi devono convincersi a vicenda che è possibile una nuova rigenerazione. Quindi è quel tipo di storia."

Doctor Who tornerà nell'autunno del 2018.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3