Isdal woman: la nuova serie tv di spionaggio basata su un misterioso ritrovamento

Isdal woman: la nuova serie tv di spionaggio basata su un misterioso ritrovamento
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La storia del corpo femminile senza vita scoperto nelle valle di Isdalen ha incuriosito per circa 50 anni gli spettatori di tutto il mondo e adesso il caso di quella donna misteriosa sta per trasformarsi in una serie tv.

Il ritrovamento risale al 1970 quando un gruppo di escursionisti fece la terribile scoperta di un cadavere tra la boscaglia.

Inizialmente si pensò a un suicidio, ma quando si venne a sapere che la donna aveva varie identità false, cominciarono a essere elaborate alcune ipotesi, tra cui quella che si trattasse di una spia che aveva lavorato nel periodo della Guerra Fredda.

Nel corso degli anni questa storia ha ovviamente attirato la curiosità popolare, tant'è che varie trasmissioni hanno affrontato l'argomento, tra cui il podcast dal titolo Death in Ice Valley, prodotto in parte dall'emittente inglese BBC.

Adesso il caso diventerà anche un prodotto televisivo in otto puntate. La trama legherà la vita di una giovane detective norvegese degli anni '70 alla quella di una donna tedesca dei nostri giorni, che mentre è occupata a diventare un'agente diplomatico viene coinvolta a un caso risalente a mezzo secolo prima. Le sue ricerche saranno però ostacolate da alcuni gruppi di potere che hanno cercato finora di mantenere il segreto sulla vicenda.

Per la realizzazione del progetto hanno collaborato i produttori tedeschi Handwritten Pictures e Beta Friends "Undercover" e il partner norvegese Fenes Film.

Mentre, gli sceneggiatori saranno un gruppo di scrittori, giornalisti e un noto professore dell'università di Oslo. A loro spetterà il compito di riscrivere questo caso di cronaca, sia per quanto riguarda la storia di questa donna sia per la ricostruzione del contesto storico: la costa occidentale norvegese, luogo dell'omicidio, si è infatti rivelata un nodo cruciale nella corsa agli armamenti e nell'attività di spionaggio durante lo scontro tra URSS e USA.

A tal proposito, uno dei produttori esecutivi ha affermato: "Le narrazioni su Isdal Woman sono un prodotto europeo originale con radici in Norvegia e in tutta la Scandinavia, ma anche in Germania. Di conseguenza, il mistero che circonda la donna morta è in grado di raggiungere e affascinare gli spettatori di tutto il mondo."

Le riprese della serie tv cominceranno nel 2020.

Dunque dopo Chernobyl, un'altra storia ambientata negli anni della Guerra Fredda è in arrivo.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2