J.K. Rowling ancora una volta nella bufera, un controverso tweet fa infuriare il web

J.K. Rowling ancora una volta nella bufera, un controverso tweet fa infuriare il web
di

Dopo la recente bufera che ha coinvolto J.K. Rowling, sembra non esserci pace per l'autrice di Harry Potter. Un nuovo tweet infatti sta sconvolgendo il mondo del web e sta causando l'ira di molti utenti.

La Rowling è stata infatti accusata nuovamente di transfobia. Nei giorni scorsi l'autrice aveva espresso il suo consenso ad un tweet che si opponeva ad un disegno di legge che cercava di criminalizzare la terapia di conversione, ovvero quella controversa terapia che sostiene la possibilità di curare l'omosessualità e quindi modificare il proprio orientamento sessuale di base, attraverso sedute psichiatriche o strani trattamenti pseudoreligiosi.

Un utente ha prontamente notato questa cosa e ha pubblicato uno screen del mi piace della Rowling dicendo: "Se prima eri al limite e pensavi che la gente stesse esagerando, ora sembra proprio il caso di prendere una posizione a riguardo".

Il disegno di legge canadese C-8 ha proposto di rendere illegale costringere qualcuno a sottoporsi a terapia di conversione contro la propria volontà o peggio ancora fare in modo che un bambino venga sottoposto a questa cura. Esso ha causato un lungo dibattito e molte associazioni lo hanno accolto ben volentieri mentre altre si sono opposte, come l'associazione We The Females, a cui la Rowling ha espresso il suo consenso.

Intanto pare che anche i siti di Harry Potter avessero già voltato le spalle a J.K. Rowling. Ora cosa accadrà? Non ci resta che attendere.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
7