Jacob Anderson spiega: 'Ecco perché Verme Grigio non ha ucciso Jon Snow'

Jacob Anderson spiega: 'Ecco perché Verme Grigio non ha ucciso Jon Snow'
di

Il panel al Comic-Con di San Diego ha rappresentato con ogni probabilità l'ultima occasione di vedere il cast di Game of Thrones riunito quasi al completo: messe finalmente da parte le polemiche, dunque, è stato tempo di porre agli attori qualche domanda riguardo le scelte compiute dai loro personaggi.

Dopo aver sentito Conleth Hill parlare del piano di Varys per uccidere Daenerys, dunque, è stata la volta di chiedere a Jacob Anderson cosa passasse per la testa del suo Verme Grigio quando ha deciso di lasciare il destino di Jon Snow in mano ai Lord di Westeros, invece di ucciderlo e vendicare la morte della Madre dei Draghi.

"Sì, è una bella domanda. Io penso che verso la fine si sia giunti a un punto in cui Verme Grigio abbia pensato 'Quando è troppo è troppo'. Penso che sia stata una delle motivazioni che l'abbiano spinto a lasciare tutto, ormai tutti quelli che lui amava sono morti. A lui è rimasto solo l'aver imparato come trattare le persone a cui vuole bene. Così tutto ciò che lui pensa è: 'Questo è un posto violento, è tutto ciò che non voglio più che sia la mia vita. Non voglio più tutta questa violenza'. Così penso abbia senso che tutto ciò che lui abbia voluto sia un processo, lui non voleva semplicemente uccidere tutti. Non più, almeno. Non penso che lui volesse uccidere Jon Snow, semplicemente voleva non vederlo mai più da vivo" ha spiegato l'attore.

A proposito di Jon Snow: secondo Maisie Williams la sua Arya si è rivelata molto più utile dell'ex-bastardo di casa Stark.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
5