Jane Sibbett (Carol) difende Friends dalle accuse di omofobia

Jane Sibbett (Carol) difende Friends dalle accuse di omofobia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A molti anni dalla sua conclusione, la serie Friends è ancora molto popolare e amata dai fan, ma nel corso del tempo ha dovuto affrontare anche molte critiche, tra cui un’antipatica accusa di omofobia. Per molti la sitcom non è “invecchiata” bene dal punto di vista del politically correct a cui oggi si fa molta più attenzione che in passato.

In particolare, sembra sotto accusa il modo in cui viene trattata la tematica dell’omosessualità, con la relazione tra Carol – ex moglie di Ross – e sua moglie Susan. Jane Sibbett, che interpreta Carol, è intervenuta recentemente in difesa di Friends, sostenendo che le battute sulla coppia non intendono affatto prendere in giro i gay.

“Non abbiamo mai ridicolizzato l’essere gay” ha detto. “Al contrario, prendiamo in giro le persone omofobe, che non capiscono l’amore e si sentono a disagio con il concetto di due donne che stanno insieme.”

Carol Sibbett ha inoltre rivelato che molte persone le hanno detto di aver trovato il coraggio di fare coming out nelle proprie famiglie proprio guardando la sitcom e il modo in cui viene affrontata la relazione tra Carol e Susan.

L’anno scorso era toccato a Matt LeBlanc (Joey) difendere lo show dalle accuse di omofobia, di misoginia e persino di fat-shaming. “Ho sentito di persone che sparano a zero su Friends” aveva detto in un’intervista alla BBC, “ma non sono d’accordo con tutto questo. La serie affronta temi universali che hanno superato la prova del tempo: fiducia, amore, relazioni, tradimento, famiglia e cose del genere.”

La serie intanto continua ad essere vista e rivista, ed è spesso messa sotto la lente di ingrandimento dai fan. Ci sarà una reunion di Friends? Jennifer Aniston si è detta favorevole, staremo a vedere.

Quanto è interessante?
2